mercoledì, Settembre 22, 2021

Zerocalcare racconta i curdi in Iraq e l’attacco alle montagne

Su Internazionale il reportage di Zerocalcare dalle montagne in Iraq, dove i curdi subiscono l'attacco della Turchia che rischia di far crollare tutto.

Amnesty: «L’Europa è complice dei crimini in Libia»

Nel rapporto di Amnesty emergono i crimini libici sui migranti nei primi 6 mesi del 2021. Ma l'Europa fa finta di non vedere e l'Italia va verso il rinnovo del memorandum.

Il greenwashing europeo delle multinazionali sull’idrogeno per banchettare col Recovery

Nel rapporto del #RecoveryWatch europeo di cui fa parte ReCommon emerge come le multinazionali delle fonti fossili si siano accaparrate le risorse europee facendo greenwashing sull'idrogeno.

Turchia fuori dalla convenzione di Istanbul, è mobilitazione internazionale

La Turchia è ufficialmente uscita dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza alle donne. Mobilitazioni internazionali contro la decisione. A Bologna il corteo di Non una di Meno.

L’incertezza dell’Afghanistan vent’anni dopo l’inizio della guerra

Il ritiro delle truppe occidentali e l'avanzata dei talebani preoccupano per il futuro dell'Afghanistan. La corrispondenza di Barbara Schiavulli di Radio Bullets.

Iran, la vittoria di Raisi potrebbe azzerare i colloqui sul nucleare

L'ultraconservatore Ebrahim Raisi ha vinto le elezioni presidenziali in Iran. Come si è arrivati al risultato e cosa dobbiamo aspettarci? Lo abbiamo chiesto a Giuseppe Acconcia.

Via della Seta e sicurezza, gli sgambetti dell’Occidente alla Cina

Il G7 cerca di boicottare la Via della Seta cinese per contrastare l'influenza di Pechino e la Nato analizza il dossier-Cina. C'è odore di una nuova Guerra Fredda.

Perù, un Paese spaccato a metà che sarà difficile governare

Alle presidenziali in Perù sembra affermarsi di misura il comunista Pedro Castillo, ma l'instabilità del Paese è tutt'altro che risolta.

Bihac, l’inferno dei dimenticati

Travolti dal flusso mediatico continuo di informazioni sulla pandemia ci siamo scordati delle altre grandi tragedie del nostro tempo. A Bihac, proprio nel cuore dei...

Palestina, portuali e attivisti sono gli ultimi difensori dei diritti umani

I portuali di Livorno e Ravenna fermano i carichi di armi, gli attivisti bloccano fabbriche belliche e raccolgono medicinali per la Palestina. La politica latita (o peggio) e il rispetto dei diritti umani viene solo dal basso.

Instagram