A Radio città Fujiko, nel mese di dicembre, sono state trasmesse le quattro puntate della trasmissione “Donne, diritti e democrazia tra passato futuro”, progetto nato in occasione del 75esimo anniversario dell’UDI (Unione Donne in Italia) in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna.

Lavoro, una battaglia che va avanti dal Dopoguerra

La seconda puntata, intitolata “Lavoro: ancora una cittadella maschile” e mandata in onda sulle nostre frequenze, tocca il tema molto discusso delle differenze lavorative di genere e dell’emancipazione femminile in ambito lavorativo. L’Udi ha intrapreso questa battaglia sin dal dopoguerra, lavorando duramente a fianco delle realtà sindacali e dando voce alle lotte femminili per il riconoscimento dei diritti lavorativi. Malgrado però i grandi progressi, si verificano ancora però situazioni in cui, soprattutto per le donne, non vi è il pieno rispetto di tali diritti.

Eloisa Betti, storica e responsabile scientifica dell’Archivio di UDI Bologna e Katia Graziosi, presidente UDI Bologna, spiegano come il tema sia al centro dell’attivismo dell’associazione, che fonda i suoi principi sull’eguaglianza di genere, lottando per un equa parità salariale, una maggiore facilità d’accesso alle differenti carriere e il divieto di licenziamenti per matrimoni, con il fine di proteggere non solo la salute e la sicurezza della donna nell’ambiente lavorativo, ma soprattutto nella società civile.

ASCOLTA IL PODCAST: