Oggi il Consiglio comunale esamina la delibera per finanziare il progetto di co-housing voluto dalla giunta per cacciare Xm24 da via Fioravanti. Ad “accompagnare” la discussione in aula un nuovo presidio di attiviste e attivisti. Intanto dal centro sociale smentiscono la voce di Repubblica Bologna su un capannone di 300 metri quadrati che l’Amministrazione avrebbe offerto in alternativa. L’intervista ad Andrea di Xm24.

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ANDREA DI XM24:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61