”ratm”/

Dall’1 al 4 agosto torna per la nona edizione la rassegna “L’importanza di essere piccoli”, condita di poesia, musica, arte e trekking sull’Appennino. Un progetto dell’Associazione culturale SassoScritti APS in collaborazione con Arci Bologna e diversi comuni del territorio tosco-emiliano.

Quattro giorni di concerti, letture, passeggiate e laboratori alla scoperta dei territori e dei borghi antichi dell’Appennino tosco-emiliano, tra case coloniche, antichi molini e pievi medievali. Un festival incentrato sulla parola e sulla condivisione, che quest’anno viene aperto dalle parole del poeta e pensatore antifascista Aldo Capitini: “La casa è un mezzo ad ospitare“. Parole che, per i curatori della rassegna, indicano il passo da tenere dentro questo tempo che sembra così buio, nella convinzione “che la poesia possa fare da porta verso un sentimento di accoglienza, di incontro con l’altro, perché essa svela ciò che ci accumuna, superando paura e diffidenza su un filo di luce”. Come quello che guida la lumachina scelta come immagine per la locandina di quest’anno.

“Ospitare le differenze è ciò che vogliamo fare: ogni tipo di ‘straniero’ è accolto per creare una comunità” ha detto una delle curatrici del festival, Daria Balducelli. Il tutto in un’ottica di sinergia tra persone e sintonia con i luoghi, che accompagna tutti i momenti di questa rassegna, dal trekking che affronta i temi storici e naturalistici del territorio, ai laboratori per grandi e piccini, alle esibizioni in parole e musica dei grandi artisti scelti per il cartellone. Si inizierà giovedì 1 agosto nel comune di Camugnano (BO) alle ore 15.00, con un cammino boschivo durante il quale si ascolteranno brani tratti da ‘Di legno e di cenere’ di Roberto Vitale. Il cammino si concluderà al crepuscolo, durante il quale Palazzo Comelli farà da cornice al live di Angela Baraldi, che presenterà l’album ‘Tornano sempre’. A seguire, il concerto dei Massimo Volume accompagnerà gli spettatori fino alla notte.

Venerdì 2 agosto il festival si sposterà a Sasso, antichissimo borgo in provincia di Lizzano in Belvedere (BO). Da lì, alle 14:30, partirà il trekking ‘Storie di uomini e del territorio’ con Michela Marcacci, che ci porterà a conoscere antichi mestieri non ancora scomparsi. Alle 18:30 il giornalista e musicista Jacopo Tomatis e il cantautore Gigi Giancursi ripercorreranno il saggio ‘Storia culturale della canzone italiana’, discutendo e cantando. Dalle 21.00 Chiara Carminati interpreterà dal vivo le sue poesie e racconti pluripremiati. L’autrice sarà accompagnata dalle canzoni dell’arpista e cantautrice Cecilia.

Sabato 3 agosto si entrerà in Toscana, nel comune di Sambuca Pistoiese (PT), e si incontrerà il Mulino di Chicon, antico edificio che – tra gli altri – ha ispirato il maestro della canzone Francesco Guccini. Da lì, alle 15, partirà il trekking a cura di Francesca Jere Risaliti. Alle 18.00 sarà presentato in anteprima nazionale il libro ‘L’isola che c’è’, a cura di Luca Buonaguidi e Francesca Gori (edito da SassiScritti). Si proseguirá alle 21.00 con un nuovo binomio poesia-musica nelle persone di Laura Pugno e Daniele Celona, che creeranno un tessuto narrativo fatto di fantascienza e mitologia, “una base per un’analisi trasversale dell’uomo moderno e dei suoi mali”.

La rassegna si concluderà domenica a Castiglione dei Pepoli (BO). Alle 16:30 partirà una passeggiata, condotta da Michela Marcacci, che ripercorrerà la linea gotica e i suoi racconti, in tutto condito dagli intervalli di poesia di Lorenzo Cianchi. Alla fine si approderà alla Chiesa di San Giacomo delle Calvane dove, alle ore 17:30, si terrà ‘Una fiaba gitana’, laboratorio di creazione manuale per i più piccoli, condotto da Eleonora Spezi. Alle 21:00 la chiusura vera e propria sará affidata all’acclamata poetessa Antonella Anedda e al celebre cantautore Antonio Di Martino. Inoltre, tutti i giorni dalle ore 18:30 si potranno seguire i laboratori di fotografia mobile e d’immagini per social a cura di Beatrice Bruni. Per informazioni su come iscriversi e come raggiungere i luoghi ci si può rivolgere al sito www.sassiscritti.org o alla pagina dell’evento su Facebook.

Sara Spimpolo

ASCOLTA L’INTERVISTA A DARIA BALDUCELLI: