La Locanda “A casa della Ross” vi aspetta per un’estate piena di eventi: dal 10 giugno infatti inizierà la rassegna “Mangiadischi- musica per il palato“, he si concluderà il 26 agosto.

A casa della Ross, il programma di Mangiadischi

Il calendario di Mangiadischi prevede un evento ogni venerdì sera, si parte il 10 con “Sugar Man“, dove tre musicisti si alterneranno con strumenti, parole e immagini per raccontare la storia del cantautore che visse due volte. La settimana dopo sarà la volta del cantautore Alberto Despini che presenterà il suo nuovo lavoro. A chiudere il programma di giugno sarà la Jazz Convention con il duo composto da Melissa Stott e Davide Brillante.

Il 1° luglio Bossanova in chiave italiana, con la Banda Casoni, che lascerà il posto venerdì 8 alle sonorità latine di Fabio Armaroli, mentre il 15 torneranno a esibirsi a Casa della Ross il duo Stott-Brillante.
Il 22 luglio giro del mondo della musica insieme ad un altro duo, formato da Gina Battista alla voce e Antonio Stragapede alla chitarra, e il 29 ci sarà il ritorno di Big Frog, che rievocherà l’atmosfera dei vecchi bistrot grazie alla sua fisarmonica.

Ad agosto sono in programma quattro serate: la prima il 5, nella quale si esibirà l’acoustic duo Sabry e Sammi sulle note di grandi classici come Marvin Gaye ed Amy Winehouse. Il 12 sarà Don Juan, al secolo Stefano Gasparini, ad esibirsi con il suo stile che unisce Folk e Grunge, a cui seguirà il cantautore Tegu venerdì 19, prima del ritorno del Jazz Convention che chiuderà la rassegna una settimana dopo.

Mangiadischi: Orari e informazioni utili

Tutti gli eventi della rassegna “Mangiadischi” si terranno alla locanda “A casa di Ross” a Marzabotto, in via Gardeletta 77.
Le esibizioni partiranno alle ore 21, ma per chi arriva prima si potrà fare un aperitivo dalle 18.30 o cenare dalle 19.30, per maggiori informazioni visitare il sito www.acasadellaross.com.

Articolo precedenteListe d’attesa infinite e niente assunzioni: la Cgil in presidio per la sanità pubblica
Articolo successivoPrimavera Sound 22: Live Reviews