La trasmissione di domenica 16 febbraio (ore 16), a cura di Morena Moretti ed Alfredo Pasquali torna con Rossella Greco, autrice del volume “Educare senza annoiare, appassionare senza corrompere” e con Marco Danè, coconduttore della rubrica per ragazzi Giocagiò. Tutto questo perchè conoscere è divertente e l’ignoranza è del tutto noiosa

Seconda parte dell’intervista a Rossella Greco dedicata a Gianni Rodari e al libro “Educare senza annoiare, appassionare senza corrompere – Gianni Rodari e la direzione del Pioniere (1950-1953)”, il Ciliegio edizioni. Tratteremo della pedagogia come palestra di letteratura e della pagina del Pioniere “Ufficio Postale”, coordinata dallo stesso Rodari, dove l’infanzia non è più “bambina” (dal suo etimo bambolo), ma giovani cittadini portatori di tutti i diritti e invitati a partecipare al mondo che lo circonda.

Bambini, imparate a fare cose difficili Gianni Rodari

È difficile fare le cose difficili:
parlare al sordo,
mostrare la rosa al cieco.
Bambini, imparate a fare cose difficili:
dare la mano al cieco,
cantare per il sordo,
liberare gli schiavi che si credono liberi.

A seguire Marco Danè, coconduttore di Giocagiò, legge alcune filastrocche rodariane per bambini ,.. ma non solo !

La puntata prosegue con l’intervista di Rachele Copparoni di Fujiko Comics su “Gli Sprecati” con l’autore Michelangelo Setola. Gli Sprecati non è soltanto un libro a fumetti, ma un progetto in evoluzione che si contamina con la musica di Jonathan Clancy (His Clancyness, A Classic Education). I due artisti si sono infatti scambiati per un anno tavole a fumetti e brani musicali alimentando la propria opera attraverso continue influenze reciproche. Il progetto prevede oltre al fumetto di Setola una serie di live sempre diversi e un concept album in uscita nel 2020 per Maple Death Records.

Gli Sprecati
Gli Sprecati

Ascolta la trasmissione