Michelangelo Mercuri in arte N.A.I.P Nessun Artista In Particolare – si esibirà il 2 Febbraio al Laboratorio San Filippo Neri per parlare dell’after show del talent X-factor.

N.A.I.P: da Nessun Artista In Particolare a Nessun Album In Particolare

L’artista N.A.I.P 29 anni nato a Lamezia Terme da alcuni anni vive a Bologna. Nel 2020 ha partecipato a X Factor, conquistando 4 si dalla giuria, arrivando poi quarto alla finale. Ha conquistato il pubblico con i suoi inediti “Attenti al Loop” e “OH OH OH”, ha dimostrato creatività e originalità combinando, la sua voce, la scrittura e la sua padronanza strumentale. N.A.I.P ha dato prova della sua unicità trasformando il suo nome così indefinito in una tela bianca capace di rappresentare e tirare fuori la sua musica in mille forme diverse. «Nessun Artista In Particolare è una roba che scrivevo nei banchi di scuola da sempre, insomma divenne quasi un mio obiettivo quello di fare un progetto musicale con questo nome, sento che, Nessun Artista In Particolare,  mi rappresenta molto come definizione» prosegue N.A.I.P. per spiegarci meglio il legame con il suo nome d’arte « penso di aver iniziato ad ascoltare musica contemporaneamente e lentamente, dentro di me sia nato comunque Nessun Artista In Particolare, questa visione, questa voglia, questa specie di “cosa”. Poi le due cose si sono unite, la musica e il concetto. Poi comunque Nessun Artista In Particolare anche perché mi libera dal dover fare unicamente solo musica… è perfetto senza volerlo, volendolo».

La sua musica è proprio una conseguenza dell’esperienza musicale, si presenta come artista poliedrico fin dai suoi primi passi nella scena musicale italiana, multi strumentista che si sa giostrare tra chitarra, batteria, synth, il pianoforte e la loop station. Un personaggio eclettico che dà prova del suo talento e un esempio è l’album “Nessun Album In Particolare” che raccoglie 7 brani inediti che uniscono parti parlate, hard rock, musica elettronica  e parti rap, un sound leggero che ti trasporta all’interno della sua narrazione musicale. Altra particolarità  di N.A.I.P è il grande dominio del palcoscenico che ha potuto dimostrare nel palco di X Factor, un’esperienza che sicuramente avrà arricchito l’artista, di cui parlerà il 2 febbraio alle ore 20.30 al laboratorio di San Filippo Neri in un after show per condividere la sua esperienza. «La conferenza sarà incentrata sulla mia vita dopo l’esperienza del talent show, quindi immagino ci saranno varie domande, e sarà la prima volta che affronterò pubblicamente questo discorso. Infatti penso sia una cosa interessante, anche per quel che ne uscirà, perchè penso che sia un argomento trattato pochissime volte. Suonerò anche dei brani e vediamo cosa succederà». 

ASCOLTA L’INTERVISTA A N.A.I.P:

Articolo precedenteLa vita di Valentina Petrillo, atleta trans ipovedente, in un documentario
Articolo successivoA Salt Peanuts grandi artisti col pianista Frank Kimbrough nel “KIMBROUGH”