””/

Bologna celebra la settimana della mobilità alternativa con tante iniziative e l’inaugurazione della “Consulta della bicicletta”.

Dal 16 al 22 novembre si tiene anche a Bologna la “Settimana europea della mobilità sostenibile”, iniziativa a cui la città partecipa da anni, arrivando a vincere il primo premio nel 2011. Una partecipazione molto sentita che si rinnova nelle iniziative intraprese in diversi settori.
La pedonalità viene infatti valorizzata da “Call for ideas”, una mostra dei progetti promossi da Inu per la Biennale dello Spazio Pubblico e visitabile all’Urban Center fino al dodici ottobre.

Di notevole interesse è la riqualificazione dello spazio davanti Palazzo Fantuzzi: una nuova isola pedonale, che verrà inaugurata domenica mattina, è stata creata al posto di un parcheggio grazie ai fondi privati dei proprietari del palazzo, permettendo così il recupero urbano di un angolo di via San Vitale.
Non sono da meno le iniziative inerenti la ciclabilità. Oltre alle numerose iniziative che vedono protagonista assoluta la bicicletta (dall’asta ai corsi di riparazione, dalla gita al museo Daria Bargellini all’Unipol Bike Tour fino alle letture, presentazione di libri e mostre ad essa dedicate) mercoledì 18, la Sala Imbeni ospiterà la costituzione della “Consulta della bicicletta”, istituita per aprire un confronto con le associazioni che si impegnano a collaborare con proposte concrete per la ciclabilità e dare inizio a un percorso concreto tra istituzioni e cittadinanza attiva.

Grandi novità anche per la mobilità sostenibile, anche se forse sarebbe meglio parlare di e-mobility: presto sarà possibile pagare la sosta tramite telefonino, non necessariamente uno smartphone, iscrivendosi al sito www.mycicero.it e scaricando una app dalla quale sarà possibile attivare o disattivare la sosta. Ai parcometri verrà aggiunta una nuova funzione di abbonamento mensile il car sharing verrà potenziato con l’acquisto di cinque auto elettriche a partire da novembre.
Infine, sabato 21 ore 12.00 a Palazzo D’Accursio, Unipol e Unipolis presenteranno MOBO, una app sulla sicurezza stradale, scaricabile da www.sicurstrada.it, che consentirà agli utenti di ricevere informazioni in tempo reale.

Altro cardine della manifestazione è il trasporto pubblico: Tper apre la centrale operativa e un deposito a una visita guidata di un paio d’ore per approfondire la conoscenza dei servizi urbani e il corpo della polizia municipale sarà impegnato nell’educazione dei bambini in Piazza Maggiore, dalle 9 alle 17 di sabato 21. Punto di forza di questa manifestazione è la collaborazione sinergica tra istituzioni, società pubbliche e associazioni di volontariato che arricchiscono il palinsesto: Associazione Cirenaica, Associazione Macigno, L’Altra Babele, Centro Antartide, Legambiente, WWF, CPGEV e Waywel. Quest’ultima nel weekend esporrà veicoli elettrici e lancerà un nuovo modello di e-bike, progettata per assorbire le vibrazioni del terreno grazie a un meccanismo di ammortizzazione particolarmente adatto per i centri storici.

Lucia Occhipinti