”ratm”/

Dal 15 al 17 novembre Paolo Rossi calcherà il palco del Duse con lo spettacolo “L’amore è un cane blu”. L’artista: “È un western carsico, balcanico e psichedelico”. ASCOLTA L’INTERVISTA E GUARDA IL VIDEO

Arriva anche a Bologna “L’amore è un cane blu. La conquista dell’est“, spettacolo interpretato e diretto da Paolo Rossi, con l’accompagnamento musicale de I Virtuosi del Carso.
Seconda tournè per questo viaggio metaforico del noto comico Friulano, apprezzato già tra il 2012 e il 2013 in numerose città italiane.

Paolo Rossi ci racconta della crisi dell’uomo e del suo rapporto con la comunità attraverso le storie di molti, inserendo camuffati riferimenti all’attualità e alla politica.
Un ritorno alla propria terra d’origine per un’ambientazione tra le “fatate” rocce del Carso, un est di affabulatori che si trasforma in ovest grazie al clima “western-balcanico psichedelico” di cui Paolo tinge la sua rappresentazione.

“Appunti per un film ipotetico, in divenire”, così Rossi definisce “L’amore è un cane blu. La conquista dell’est”. Non ci resta che andare a vederlo in teatro (al Duse dal 15 al 17 novembre), in attesa che venga trasposto per il grande schermo.

Irene Usardi