Finalmente anche Zou, Zapap Officine Urbane, riapre. E lo fa in grande stile.

Dal 4 giugno al 3 luglio ogni venerdì e sabato vi aspetta “Ferver – Di vite e di vini”; un’interessante rassegna su vini, viticultori, vignaioli e realtà che vogliono prendersi cura dei propri spazi, riconoscendo nell’attesa qualcosa di prezioso, da contrapporre alla crescita imperante che la società contemporanea richiede.

Gusto Nudo, vini e vignaioli eretici

Il 4-5 Giugno, in occasione della riapertura, toccherà a Gusto Nudo; un format già ben noto a Bologna ma soprattutto un’occasione per conoscere nuove aziende di vignaioli eretici e per salutare vecchi amici. Parallelamente sarà possibile gustare i piatti proposti dalla cucina e per i quali il locale è decisamente conosciuto.

La rassegna proseguirà nelle settimane successive il venerdì dalle 17 e il sabato dalle 11 con diversi interessanti appuntamenti.

Il secondo weekend toccherà a GluGlu Wine, una realtà piemontese molto apprezzata, per poi passare il 18 e 19 giugno ad un curioso incontro tra il mondo della birra, in particolare delle sour, e quello del vino, con Into the Wild.
Seguirà l’ultimo fine settimana di giugno PortoFranco, una realtà iperdinamica di Bologna e il primo di luglio Arkè Vini Naturali, già conosciuto da molti per le tante proposte enologiche interessanti.

Per chi non fosse mai stato da Zou è utile sapere che l’area esterna del locale è molto ampia e garantisce tutto lo spazio necessario in questo periodo storico.

Per ulteriori informazioni e per prenotare potete seguire Zou – Zapap Officine Urbane sui social o chiamare lo 051.0416357.

ZOU di trova a Bologna, in via Zago 16 (sotto il ponte Stalingrado).

Articolo precedenteElezioni amministrative, l’appello per evitare i seggi nelle scuole
Articolo successivoPlakkaggio: New Wave Of Black Heavy Metal Oi!