Oggi, venerdì 27 marzo, comincia un nuovo ciclo di trasmissioni di “Voci”, il progetto di Istituto Parri e Teatro del Pratello con la collaborazione di Radio Città Fujiko, Consevatorio “Martini” di Bologna, MamBo, Biblioteca Salaborsa, associazione Il Melograno e Università Primo Levi. “Voci” affronta ogni anno avvenimenti storici determinati, e si articola in laboratori di storia, scrittura, arte, musica, e in un evento per il 25 aprile. L’obiettivo è quello di affrontare la complessità della storia e della trasmissione della memoria di generazione in generazione.

Voci 2020-1920: la nuova edizione

Alle 17.00 di questo pomeriggio e per cinque venerdì consecutivi, sui 103.1 fm di Radio Città Fujiko o sul canale streaming andranno in onda puntate speciali di approfondimento sull’argomento affrontato in questa edizione.

Il tema 2020 è scelto in occasione del centesimo anniversario della Conferenza di Sanremo, dove Gran Bretagna, Italia e Francia, al termine della prima guerra mondiale, discussero la spartizione dell’Impero Ottomano in via di dissoluzione. Gli arabi non vi ottennero ciò che si aspettavano, e si ritrovarono con diversi stati deboli e divisi.

Sanremo ci ha consegnato un Medio Oriente irto di tensioni e insoddisfazioni. A distanza di cento anni se ne possono misurare questioni non risolte ed effetti. Voci 2020 intende ripercorrere alcune vie della disillusione araba nei decenni che seguirono la Conferenza, verso un Medio Oriente sempre inquieto e pericolosamente instabile.

ASCOLTA LA PRIMA PUNTATA:

ASCOLTA LA SECONDA PUNTATA:

ASCOLTA LA TERZA PUNTATA:

ASCOLTA LA QUARTA PUNTATA:

ASCOLTA LA QUINTA PUNTATA: