Sabato 14 gennaio alle 14.30 nella Sala dello Zodiaco in via Zamboni 13, il collettivo “Le Vocianti” dell’associazione “Donne Pensanti” organizza “Gabbia di sguardi”, un convegno sugli stereotipi di genere nella comunicazione.

Le gabbie sono quelle della pubblicità, dei modelli socio-culturali propinati dai mass media e anche dalla scarsa attenzione educativa. Gabbie in cui sono costrette le donne fin dalla tenerissima età e che generano in loro aspettative personali ben poco edificanti.
Sono queste gabbie che verranno messe sotto la lente di ingrandimento sabato prossimo nella sala dello Zodiaco, nell’iniziativa intitolata, per l’appunto, “Gabbia di sguardi“.

A promuovere il convegno è il collettivo “Le Vocianti” dell’associazione “Donne Pensanti“, che ha strutturato l’incontro in modo da esaminare il tema da molteplici punti di vista.
Si comincerà con le mancanze dell’Italia in tema di lotta alle discriminazioni, attraverso l’intervento dell’avvocata Barbara Spinelli, redattrice del Rapporto Ombra CEDAW.
Si cercherà di risollevare il morale con l’esperienza creativa delle Comunicattive, rappresentate da Elisa Coco.
Si parlerà di informazione attraverso una prospettiva di genere, attraverso la testimonianza delle redattrici di Frequenze di Genere, format radiofonico in onda alle 13.30 di ogni venerdì su Radio Città Fujiko.
Il tema dell’educazione e del contrasto ai modelli femminili su bambine e adolescenti verrà esaminato da Barbara Servidori e Stefania Prestopino dell’associazione Hamelin.
Il fotografo e artista sociale Ico Gasparri, poi, testimonierà la decadenza della comunicazione pubblicitaria nel nostro Paese.
Il convegno si concluderà con l’esperienza di Ilaria Caprioglio, ex-modella, scrittrice e avvocata.

L’appuntamento è per le 14.30 di sabato 14 gennaio, nella sala dello Zodiaco della Provincia di Bologna, in via Zamboni 13.