Dall’11 maggio 2011 l’ATC sperimenta a Bologna gli autobus con i tornelli. Lo scopo evidente è quello di far pagare il biglietto a tutti i passeggeri evitando così i “portoghesi”. La linea di prova è quella del 90  Ozzano – P.zza Cavour. Filippo Piredda e Laura Simoni di Sottobosco.info, hanno realizzato e documentato con un video il primo giorno.

Restano alcune domande che giriamo ad ATC.
  • In quanto tempo i bolognesi si abitueranno al nuovo sistema?
  • Quali sono i margini di sicurezza in caso di emergenza? I passeggeri potranno evacuare velocemente?
  • Qualora la sperimentazione riesca, l’Atc essendo un’azienda comunale, prima di estendere i tonelli ad altre linee, ne parlerà con il nuovo sindaco di Bologna?
Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?