Da un lato le forti polemiche per il prolungamento della chiusura degli impianti sciistici, arrivato a poche ore dalla prevista riapertura, dall’altro l’allarme per le varianti del virus e il rischio di nuovi lockdown.
La pandemia continua a mordere e far discutere, in un tutti contro tutti che travalica gli schieramenti e i livelli istituzionali. Tra governatori che attaccano ministri, qualche ribelle che viola i divieti e scienziati che vanno in televisione a lanciare allarmi, il senso di unità nazionale evocato ieri dal neo-premier Mario Draghi sembra ben lontano dall’essere raggiunto nel Paese reale.

Sci, varianti e lockdown: la parola ai bolognesi

Come ogni settimana, il nostro Riccardo Platone è andato in giro per le strade di Bologna a raccogliere il parere sui principali temi di attualità. E, date le circostanze, le interviste raccolte dai passanti non potevano che vertere sulla questione degli impianti da sci, sugli allarmi per le varianti e su un possibile lockdown, dal momento che lo stesso presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha sostenuto che dal prossimo week end il nostro territorio tornerà in zona arancione.
Cosa ne pensano i bolognesi? Non resta che scoprirlo.

ASCOLTA LA RUBRICA:

Articolo precedentePlay list Puntata n. 7 di Domenica 14 Febbraio 2021
Articolo successivoDear you, il nuovo progetto del MAMbo connesso all’intimità