La nascita delle radio libere ha portato anche nuove opportunità lavorative in ambito tecnologico, ma ha creato anche problemi regolamentari. Nel 1983 il pretore Grassi di Bologna chiuse tutte le radio private perché interferivano con le comunicazioni dell’aeroporto. ASCOLTA IL PODCAST

I protagonisti della puntata 05 di “40 anni suonati – Storia semiseria delle radio libere:

LA TESTIMONIANZA: Andrea Gozza, dj e speaker, e Ivano Cavalieri, imprenditore di un’azienda per la strumentazione di alta frequenza.

IL CONCERTO: Clash live in piazza Maggiore a Bologna, 1 giugno 1980

L’ANEDDOTO: Alfredo Pasquali, presidente della cooperativa “L’informazione Nuova”.

DALL’ARCHIVIO: un rap autoprodotto per la campagna di sottoscrizioni in occasione dei 25 anni di Radio Città 103

C’ERA UNA VOLTA: Radio Gruppo di Monte San Pietro.

ASCOLTA IL PODCAST:

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?