Insieme al presidente di Avvocato di Strada Onlus Antonio Mumolo abbiamo fatto, ancora una volta (e con sempre maggior supporto dagli esiti delle sentenze in materia) il punto sulla questione della residenza anagrafica per i richiedenti asilo. Ma abbiamo anche parlato del bilancio sociale di Avvocato di Strada, che vede 3945 persone assistite gratuitamente solo nel 2018.

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ANTONIO MUMOLO:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61