Negli anni della crisi il rapporto debito/pil dell’Italia è cresciuto. Questo basta a politica e stampa per dire che in Italia è stata applicata poca austerity, ma uno studio degli economisti Paternesi Meloni e Stirati dell’Università Roma Tre dimostra che è falso. Ad alimentare il debito in Italia sono stati proprio i sacrifici. L’intervento dell’economista Giacomo Bracci.

ASCOLTA L’INTERVENTO DI GIACOMO BRACCI:

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”