Dopo gli arresti a Barcellona, ordinati dal premier Mariano Rajoy, la reazione dei catalani non è solo nelle piazze. Il governo autonomo fa sapere che il 1 ottobre si terrà comunque il referendum sull’indipendenza, ritenuto illegale da Madrid.

ASCOLTA L’INTERVISTA DELL’ADNKRONOS A LUCA BELLIZZI CERRI, DELEGATO DEL GOVERNO DELLA CATALOGNA IN ITALIA:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61