Il sindaco Virginio Merola propone di utilizzare i fondi destinati al metrò per i collegamenti su ferro tra città e provincia. Il plauso dei Verdi.

Utilizzare i fondi stanziati per il metrò per realizzare invece il Servizio Ferroviario Metropolitano. È questa l’idea che il sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha manifestato a proposito della mobilità cittadina.
Dopo l’incontro con il Ministro dei Trasporti Altero Matteoli, che si è detto disponibile a confermare i fondi governativi, il sindaco propone di sganciare il Comune dal co-finanziamento dell’opera e destinare i 214 milioni di euro delle casse comunali alla realizzazione del collegamento ferroviario tra città e provincia.

Soddisfatti della posizione del sindaco sono i Verdi di Bologna, che attraverso il loro presidente Filippo Bortolini, fanno sapere di apprezzare l’impegno del sindaco e il rispetto del mandato elettorale.
Secondo Bortolini il Servizio Ferroviario Metropolitano è un’opera strategica per migliorare la mobilità dalla periferia al centro, migliorare la qualità dell’aria e decongestionare la tangenziale.

Ascolta Bortolini ai nostri microfoni.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”