Esce il 09 ottobre per Hellnation Records e Time to Kill Records “Sine Metu” l’ultimo album de GLI ULTIMI, il gruppo street punk-rock romano che torna alle origini con un disco prodotto in piena pandemia, e un singolo animato da Zero Calcare intitolato Favole.

Un ritorno alle origini per Gli Ultimi

Sono un gruppo di quattro ragazzi romani: Maurizio Papacchioli alla voce, Alessandro Palmieri alla chitarra, Roberto Bernabei alla batteria e, ultima aggiunta, Alessandro Karpo al basso;
Il titolo dell’album omaggia la base line del loro whisky preferito, per trasmettere un messaggio di positività di cui il gruppo ha deciso di caricarsi dopo essersi perso negli ultimi due anni, a causa della divisione con il precedente bassista della band.

Un disco prodotto durante la pandemia, cosa che pare abbia dato grandi frutti a livello creativo, permettendo appunto di potersi concentrare sulla scrittura e sulla composizione, nonostante i tempi difficili che anzi si sono fatti sentire nella fase pratica del progetto che tra restrizioni, distanziamenti e blocchi è stata ovviamente molto complicata. A livello musicale sono presenti le influenze dei gruppi che hanno accompagnato Gli Ultimi sin dagli inizi, band come Rancid, Dropkick Murphy’s, Social Distortion, Street Dogs, ma anche capisaldi come Banda Bassotti e Klaxon. Proprio per lanciare l’album, si è concretizzata la collaborazione con Zero Calcare, conoscenza decennale del gruppo, che ha realizzato il video del singolo Favole, già disponibile online.

Un nuovo capitolo per Gli Ultimi che si augarono di «andare avanti “Senza Paura”, continuando a calcare i palchi di tutta Italia senza il timore di scendere mai, lasciando un segno con le loro storie e la loro musica».

Max Americo Lippolis

ASCOLTA L’INTERVISTA A MAURIZIO PAPACCHIOLI:

Articolo precedenteHerat Football Club: il docufilm sul calcio femminile in Afghanistan al TTFF
Articolo successivoUn week end per la salute mentale delle donne