Gli schermi a LED sono il futuro della tecnologia video già da molto tempo. È impossibile non averne mai visto uno dato che questa tipologia di schermi oggi è praticamente ovunque. Oggi ci concentreremo non tanto sul loro funzionamento ma su un argomento che desta sempre molta curiosità: quanto costa uno schermo a led? Il costo di uno schermo a LED riscuote molto interesse perché ormai è risaputo che questa tecnologia si rivela un ottimo investimento nel tempo per le motivazioni che vedremo qui di seguito.

Come si valuta il costo di uno schermo LED

Il pannello o display led sfrutta una tecnologia molto amata da chi è attento al pianeta perché sono in grado di offrire ottime performance al minor consumo energetico. Sul mercato esistono tantissime tipologie di pannelli led o schermi per cui determinarne il costo non è affatto semplice. Per prima cosa gli schermi a led sono impiegati sia ad uso domestico che pubblico, motivo per cui il costo può variare da poche decine di euro a diverse migliaia di euro. Vediamo di capire quali sono costi e i consumi di uno schermo a led per comprendere la convenienza, il risparmio e la qualità.

Il costi dei pannelli è stabilito al metro quadro

I display LED si suddividono in modelli per uso esterno e interno che è un fattore che ne influenza notevolmente il costo. In secondo luogo c’è da considerare la tipologia e la qualità delle componenti con cui sono realizzati a cui si aggiungono il marchio e la risoluzione. In generale uno schermo maxi da meno di 500 pixel al metro quadro a bassa risoluzione ha un costo al di sotto dei mille euro al metro quadro mentre per gli schermi maxi da oltre un milione di pixel questi schermi possono avere un costo al metro quadro che supera addirittura i quindicimila euro.

Altre voci di spesa da considerare prima dell’acquisto

Il costo al metro quadro non è la sola variabile di spesa sa considerare perché l’installazione può prevedere anche l’acquisto della struttura di supporto o l’intervento di lavori murari. Infine ci sono da considerare le spese di trasporto e installazione, che sono delicate e importanti tanto quanto la qualità dello schermo. Quindi per avere l’idea del costo di uno schermo LED bisogna considerare le dimensioni, la distanza minima e massima di visione, la finalità d’uso, la possibilità di usarlo all’esterno ecc. In ogni caso è chiaro che all’aumento della risoluzione aumenterà anche il costo e il pregio del pannello LED che si desidera acquistare. Non è possibile definire una cifra netta proprio perché le soluzioni sono tantissime.

Un investimento sui cui vale la pena contare

Tutte queste voci di spesa non rendono i costi finali proibitivi, anzi, costituiscono una spesa abbordabile che consente di ottenere ottimi risultati con poche migliaia di euro. Il prezzo attuale è diminuito notevolmente rispetto a pochi anni fa mentre, contemporaneamente, la qualità è sempre aumentata molto velocemente. La tecnologia attuale consente di avere prestazioni sempre eccezionali nel tempo, riducendo i consumi energetici e impattando anche meno sull’ambiente. Gli schermi LED durano più a lungo, consumano meno e non richiedono eccessiva manutenzione dopo l’installazione. Sono definitivamente una tecnologia di rilievo da prendere in considerazioni per attività di tutte le grandezze. È per questo che quando si considera il costo di uno schermo LED si deve sottrarre il costo dei consumi energetici e quello per la manutenzione che spenderesti scegliendo altre tecnologie. Quindi in definitiva l’acquisto dei pannelli LED è sempre una buona scelta conveniente e durevole nel tempo.