Questo fine settimana i sindaci di Bologna e Milano hanno siglato un patto tra le due amministrazioni per dare vita a un progetto che coinvolgerà le due città all’interno dell’Expo del 2015. Un modo per cercare di far conoscere non soltanto il capoluogo lombardo ma anche altre realtà metropolitane e culturali italiane, tra cui la nostra.

Pacchetti turistici tra le due città e aperture straordinarie delle istituzioni culturali durante i sei mesi di expo. In occasione della Tavola Planetaria, il sindaco di Bologna Virginio Merola e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia hanno siglato nella sala Rossa di Palazzo D’Accursio il doppio patto in vista dell’Expo 2015. “Vogliamo che chi viene a Milano venga anche a Bologna nei sei mesi dell’esposizione universale, vogliamo che chi viene a Bologna perché ama la città venga anche a Milano all’Expo 2015” afferma Giuliano Pisapia “È ovvio che per fare questo bisogna costruire una serie di pacchetti che possano essere attrattivi per i turisti di tutto il mondo”.

L’obiettivo è quello di dare vita a un cartellone condiviso di eventi tra le due città così che tramite l’esposizione universale, anche Bologna possa essere una delle città protagoniste. L’obiettivo ambizioso del sindaco di Milano sarebbe anche quello di mostrare come l’Italia sta venendo fuori dalla crisi.

Merola si è mostrato contento dell’accordo siglato: “Lavoreremo per essere di supporto a Milano ma anche per riuscire a convincere più cittadini del mondo a fermarsi nella nostra città e a coglierne tutte le opportunità”. Un’operazione volta alla promozione del turismo nella nostra città e in generale nel nostro paese. Infatti dopo Bologna, l’Expo punta a coinvolgere anche altre grandi città e la prossima tappa presivista sarà Napoli.

Ringraziamo per il contributo audio DgTvOnline

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?