Radio Città Fujiko»Notizie

25 Aprile, Bologna celebra la Liberazione

Le iniziative in città per il 70° anniversario della Liberazione.


di redazione
Categorie: Società, Storia
partigiani_piazzamaggiore_1945_512x0_cda1dc5f59a9b2cac6f68f8af3314e67.jpg

Sono numerose le iniziative organizzate a Bologna in occasione del 70° anniversario della Liberazione. Un'occasione per far conoscere e riportare alla memoria i momenti che segnarono la fine della guerra e del fascismo e l'avvio della rinascita della nostra città, del nostro Paese e dell'Europa.

La Liberazione compie 70 anni. A Bologna sono diverse le iniziative in programma per ricordare il 25 Aprile, un momento di celebrazione, di riflessione e anche di festa, per trasmettere la memoria di quanto avvenne settanta anni fa. Numerosi gli eventi organizzati in città, alcuni dei quali già in corso, come la mostra fotografica a Palazzo d'Accursio "Bologna è libera", realizzata con le immagini della giornata della Liberazione a cura di Edo Ansaloni.

Martedì 21 aprile sarà il giorno della celebrazione con le autorità civili e militari della Liberazione di Bologna. Dalle 10.30, in Piazza Nettuno, interverranno il presidente dell'Anpi Renato Romagnoli, il presidente dell'Associazione ex militari dei Gruppi di Combattimento dell'Esercito Italiano di Liberazione Franco Finzi, e un rappresentante della Brigata "Maiella", oltre al sindaco Virginio Merola. Più tardi, alle 11.45, la deposizione di corone alle lapidi che ricordano l'ingresso dei polacchi a Porta Maggiore e dei militari italiani a Porta Santo Stefano. Nel pomeriggio, dalle 16 in Piazza Nettuno, le "Parole dalla Resistenza": sulla scalinata del Sacrario ai caduti partigiani e partigiane, in collaborazione con il presidio studentesco di Libera e l'associazione PrendiParte, si svolgerà una lettura collettiva del libro "Io partigiana", di Lidia Menapace.

Venerdì 24 aprile, dalle ore 20, si terrà invece la Fiaccolata sui luoghi della Resistenza: il percorso della memoria, attraverso il centro di Bologna, intende toccare diversi luoghi legati alla lotta partigiana, nei venti mesi dell'occupazione nazifascista. Una storia attraverso i luoghi del gappismo, della Resistenza azionista, delle donne cattoliche e dei Gruppi di difesa della donna, fino al Sacrario di Piazza Nettuno che rappresenta per la città il luogo simbolico per eccellenza della lotta partigiana.

Sabato 25 aprile, in Piazza Maggiore alle ore 9, l'arrivo della Colonna della Libertà, una manifestazione storica rievocativa con mezzi militari d'epoca che parteciparono alla Guerra di Liberazione. È prevista poi per le ore 10 la Celebrazione solenne con le Autorità cittadine e militari. Nel pomeriggio, dalle 16 alle 18, sarà la volta di "Evviva i partigiani, è festa d'aprile": balli dalla tradizione popolare internazionale in collaborazione con associazioni e scuole di ballo.

Le occasioni per ricordare la Liberazione sono anche altre, e proseguiranno fino a giugno. Dal 27 aprile al 10 maggio, a Palazzo d'Accursio, sarà possibile visitare la mostra storica della Brigata "Friuli", mentre dal 12 maggio al 9 giugno, la sede del Comune di Bologna ospiterà l'esposizione delle fotografie vincitrici del concorso "Nati dalla Resistenza", promosso dalla Rete degli studenti dell'Emilia Romagna e dalla Rete degli Universitari per la rappresentazione dei primi 12 articoli della Costituzione.


Ascolta l'intervista alla vicesindaco Silvia Giannini

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]