I NoFx festeggiano in Italia i loro 30 anni di carriera

Sul palco principale di Sherwood Festival saliranno i NoFX (unica data italiana) che quest’anno festeggiano i 30 anni di carriera!

Con oltre 6 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, da sempre sono il miglior esempio di skate-hardcore-punk melodico che affronta temi di politica e impegno sociale.
 
È un ritorno molto atteso quello dei NoFX, paladini dello skate-punk-rock californiano politico, impegnato e da sempre amatissimo anche in Italia.
 
Sul palco principale di Sherwood Festival saliranno i NoFX (unica data italiana) che quest’anno festeggiano i 30 anni di carriera! Con oltre 6 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, da sempre sono il miglior esempio di skate-hardcore-punk melodico che affronta temi di politica e impegno sociale. È un ritorno molto atteso quello dei NoFX, paladini dello skate-punk-rock californiano politico, impegnato e da sempre amatissimo anche in Italia.
 
I NoFX nel 2013 festeggiano i trentanni di una lunga carriera, sempre vissuta nella piena convinzione delle proprie scelte musicali e politiche. Nati nel 1983 a Berkley, area californiana da cui arrivano tantissime band della scena punk americana, i NoFX hanno venduto oltre 6 milioni di copie in tutto il mondo, con i loro album sempre realizzati attraverso etichette indipendenti, tra cui la Fat Wreak Chords, fondata a San Francisco dallo stesso Fat Mike, frontman della band. I NoFX hanno sempre fatto parlare molto di sé anche per via del loro rifiuto a firmare contratti con major e di realizzare interviste con media quali MTV, che negli anni del loro enorme successo era il canale da cui il pop-punk prese il volo.
 
La storia dei NoFX parte da lontano, dagli albori del movimento punk rock californiano che, ispirandosi a Ramones, Misfits e Bad Religion, ha conquistato negli anni ’90 una grandissima importanza nel panorama musicale mondiale. Il successo di band come Green Day, The Offspring, Blink182, Sum41 e Rancid è stata solo la punta di un iceberg che vedeva tra i nomi più brillanti appunto Fat Mike e i suoi NoFX.
 
Sono dodici gli album da studio realizzati dal gruppo di Berkley che, partito dal punk hardcore più violento, è giunto ad una formula di hardcore melodico che include influenze pop-punk e ska-punk, senza mai dimenticare l’importante impegno sociale e politico che da sempre ha caratterizzato i NoFX.