”ratm”/

Il sindacato tiene un’assemblea-presidio davanti all’azienda del gruppo Fiat per rivendicare il diritto costituzionale alla rappresentanza sindacale e lanciare lo sciopero dei metalmeccanici del 9 marzo.

Riportiamo la Costituzione in Fabbrica” è la parola d’ordine dell’assemblea straordinaria con presidio, promossa dalla Cgil regionale Emilia Romagna, che si sta svolgendo oggi davanti alla Magneti Marelli, azienda del gruppo Fiat, a Bologna in via Timavo. Al centro dell”iniziativa la difesa dei diritti costituzionali e della democrazia che non possono fermarsi davanti ai cancelli delle fabbriche e dunque la contestazione alla politica aziendale che esclude la Fiom dalla rappresentanza sindacale. Nonostante la pioggia, stanno intervenendo Giorgio Airaudo della segreteria Fiom nazionale, Vincenzo Scudiere della segreteria Cgil nazionale e Vincenzo Colla, segretario della Cgil regionale che la nostra Annalisa Di Sabatino ha raggiunto al telefono.