Mercoledì e sabato due iniziative a Vag61 per denunciare l’apartheid in cui lo Stato d’Israele costringe il popolo palestine. Proiezioni, apericene palestinesi e una mostra.

Il Coordinamento Campagna BDS Bologna organizza alcune iniziative di informazione sulla Palestina nell’ambito della Israeli Apartheid week 2012.
L’Israeli Apartheid Week (IAW) è costituita da una serie di eventi che si tengono annualmente in città e università di tutto il mondo con l’obiettivo di informare sul sistema di apartheid utilizzato da Israele contro la popolazione palestinese. L’Israeli Apartheid Week promuove le campagne portate avanti dal movimento per il Boicottaggio, il Disinvestimento e le Sanzioni (BDS) per costringere Israele a rispettare i diritti umani e la legalità internazionale (vedi: apartheidweek.org e itisapartheid.org ).

Le iniziative si terranno al VAG61 – via Paolo Fabbri 110, Bologna, mercoledì 7 marzo a partire dalle 20:00 e sabato 10 marzo a partire dalle 19:00.
Il programma prevede degustazioni di cibo palestinese, presentazioni sulla situazione in Palestina/Israele, un collegamento con l’inviato de “il manifesto” Michele Giorgio, proiezioni di film, una mostra fotografica.

Qui seguito il programma completo.

PROGRAMMA

Mercoledì 7 marzo
ore 20:00 apericena palestinese
ore 21:00 “Separati e diseguali: il regime di apartheid nei territori occupati palestinesi e in Israele” – presentazione a cura del Coordinamento Campagna BDS Bologna
ore 21:30 film “Welcome to Hebron” di Terje Carlsson, 2007, 55’ – La realtà dell’occupazione israeliana a Hebron attraverso gli occhi di Leila, una giovane diciassettenne dal carattere forte e ironico che porta il velo per scelta e chatta in internet con le amiche. Nonostante gli attacchi e i soprusi quotidiani da parte di militari e coloni israeliani, Leila non smette di credere in un’idea di vita priva di oppressione e violenza.

Sabato 10 marzo
ore 19:00 apericena palestinese
ore 21:00 Michele Giorgio, corrispondente de “il manifesto”, in collegamento skype dalla Palestina.
ore 21:30 film “Budrus” di Julia Bacha, 2009, 70′ – La resistenza popolare nonviolenta in un villaggio palestinese contro la costruzione del muro dell’apartheid. La lotta comune di palestinesi e israeliani contro l’occupazione, con le donne in prima fila nelle manifestazioni.

Dal 4 al 10 marzo Sh(o)ots on the wall, mostra fotografica a cura di Handala Project (Bergamo), storie di quotidiani soprusi dai territori occupati).

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61