”ratm”/

I lavoratori stranieri si infortunano più spesso. Per mettere in campo azioni mirate di prevenzione, l’Istituto Edile organizza questo pomeriggio un seminario a Scienze della Formazione.

I lavoratori e imprenditori stranieri in Italia si infortunano maggiormente degli italiani. Per una serie complessa di cause, fra cui certamente la scarsa conoscenza dell’italiano è prevalente.

Con la recente legislazione sull’immigrazione, diventerà sempre più importante l’attestazione della conoscenza della lingua italiana per la regolarizzazione. In tutta Italia sono molte le associazioni di volontari che si impegnano gratuitamente nell’insegnamento dell’italiano ai cittadini stranieri. Anche in provincia di Bologna le scuole di lingua italiana di volontari sono più di una cinquantina, i docenti sono in genere studenti universitari o insegnanti in pensione.

Il CPTO IIPLE, che promuove la sicurezza sul lavoro in edilizia (in cui vi sono circa il 35 % di operatori stranieri), ha deciso di rivolgersi in particolare agli insegnanti, volontari e non, di lingua italiana agli stranieri fornendo alcuni momenti gratuiti di formazione, dando conoscenze di base sulla legislazione italiana sulla sicurezza sul lavoro e sulle principali criticità della formazione alla sicurezza degli stranieri, in modo che gl insegnanti che danno i primi elementi della lingua italiana introducano anche alcuni concetti della prevenzione infortuni.
Ad esempio invece di insegnare la frase ‘la mela è rossa’ insegnare la frase ‘il casco ti salva la vita’ e così via.

Per questo è stato organizzato un primo seminario di informazione, che si svolgerà questo pomeriggio dalle 16 alle 19, presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna, in via Filippo Re 6.

Il seminario verrà aperto dal Presidente dell’Istituto Edile, ing. Antonio Mazza. Verranno distribuiti ai partecipanti materiali didattici e video multilingue realizzati dal CPTO IIPLE. Si allega il volantino che è stato affisso in questi giorni in varie Facoltà e inviato alle scuole di italiano.