Radio Città Fujiko»Notizie

Omofobia, il Cassero: "La ministra passi ai fatti"

L'appello dell'Arcigay di Bologna per la legge contro l'omofobia.


di redazione
Categorie: Glbtq
175834744-d67abf2a-2911-4c17-ba8b-79b4f2734cc8.jpg

Il Cassero lancia un appello alla neo-ministra alle Pari Opportunità Iosefa Idem, invitandola a dare scadenze per le proposte legislative. "Prima delle unioni civili, pensiamo alla legge sull'omofobia entro giugno".

Il 17 maggio si celebra in tutto il mondo la giornata contro l'omofobia, un fenomeno in Italia grave e diffuso, che interessa perfino i ruoli istituzionali e che pesa sulle esistenze di milioni di persone gay, lesbiche e trans e su quelle dei loro familiari. "In questi giorni confusi - dicono le attiviste e gli attivisti dell'Arcigay 'Il Cassero' di Bologna - in cui la politica italiana parla per promesse e veti incrociati, rivolgiamo al Ministro Iosefa Idem l'invito a cogliere l'occasione di questa data simbolica per  ingranare la marcia e definire con chiarezza una tabella di marcia sui diritti delle persone gay lesbiche e trans".

Andare oltre le dichiarazioni e stabilire delle scadenze concrete. È questo il senso dell'appello lanciato dal Cassero. "I governi europei ed extraeuropei che negli ultimi mesi hanno legiferato su questi temi l'hanno fatto definendo contenuti e scadenze, senza poi tradire né i primi né le seconde. Ministra Idem, allora, faccia come Hollande, Cameron e Obama e, nella giornata in cui in tutto il mondo si ricordano le vittime dell'omofobia, prenda il suo impegno: entro l'estate 2013 l'estensione della legge Mancino ai reati basati sulla discriminazione in base all'orientamento sessuale".
Secondo l'Arcigay i numeri in Parlamento ci sarebbero. "Il contrasto all'omofobia, nelle parole dei rappresentanti di questa inedita maggioranza, sembra raccogliere un consenso trasversale e, nei numeri, molto significativo. Allora Ministra Idem rompa gli indugi e passi dalle parole ai fatti, aprendo oggi stesso l'Iter per l'approvazione".

A Bologna, per celebrare la giornata mondiale contro l'omofobia, è stato predisposto un calendario di iniziative, coordinato dal Cassero e nel quale rientrano molte realtà attive sui temi lgbt
In programma domani alle 18 al Cassero (via Don Minzoni, 18) la presentazione del volume "Adolescenza e violenza. Il bullismo omofobico come formazione della maschilità" di Giuseppe Burgio.
Tre invece gli appuntamenti di venerdì 17 maggio: alle 16 all'Archiginnasio nella Sala dello Stabat Mater per la presentazione di articolo29.it, primo portale che mette in rete tutti gli strumenti giuridici relativi alle persone lgbt; alle 13 e alle 16 - rispettivamente al Mercato della Piazzola e ai Giardini Margherita - con le colorate incursione dei volontari del gruppo PeopAll del Cassero.


Ascolta l'intervista a Vincenzo Branà, presidente del Cassero

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]