Radio Città Fujiko»Notizie

No Tav, 4 arresti per gli scontri di maggio

Uno dei destinatari dell'ordine di arresto era già in carcere a Torino


di Francesco Ditaranto
Categorie: Movimento
no-tav-manifestazione-2.jpg

Perquisizioni e arresti questa mattina a Torino, contro appartenenti al movimento No-Tav. 4 i destinatari di ordinanze di custodia cautelare. Gli arrestati sarebbero accusati di attentato con finalità di terrorismo, con riferimento agli scontri al cantiere Tav del maggio scorso.

Blitz delle forze dell'ordine questa mattina a Torino. La polizia, che ha perquisito 2 spazi occupati, come riferisce Andrea, attivista del movimento per il diritto all'abitare e occupante di uno degli spazi perquisiti, ha tratto in arresto tre persone legate all'universo No Tav. Il quarto destinatario dell'ordine d'arresto, si trovava già nel carcere torinese delle Vallette.

L'accusa per gli arrestati sarebbe pesante: attentato con finalità di terrorismo. Il teatro nel quale si sarebbe consumato il reato è il cantiere della Tav, nella notte tra il 13 e il 14 maggio scorsi.

"Non abbiamo un'idea esatta degli elementi a carico degli arrestati. L'avvocato, l'ultima volta che è stato sentito, non aveva ancora ricevuto le nomine" racconta Andrea.

"Ci sarà sicuramente -continua- l'interrogatorio di garanzia nel giro di due giorni."

"La situazione è pesante in un contesto nel quale l'aria intorno a tutta la questione No Tav è pesante. Gli arrestati -conclude Andrea- erano tra i protagonisti delle lotte contro gli sfratti e contro le retate, rispetto alle quali è stato fatto un giro di vite."


Ascolta l'intervista ad Andrea del movimento per il diritto all'abitare
Tags: Carcere, No Tav

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]