Radio Città Fujiko»Notizie

Home sharing e accessibilità del turismo: torna It.a.cà

Giunge alla nona edizione il primo festival italiano all'insegna del turismo responsabile.


di redazione
Categorie: Società
ITACA-2017-CARTOLINA-FB-fronte.jpg

Dal 19 al 28 maggio a Bologna torna Itacà, il festival del turismo responsabile. Un festival itinerante, che dopo la nostra città farà tappa a Ferrara e in altri luoghi nazionali, continuando fino ad ottobre. I due focus dell’edizione 2017 riguardano l’Home Sharing, con approfondimenti insieme ad Air B&B, e il turismo accessibile ai disabili. L’intervista al direttore artistico Pierluigi Musarò.

Dal 19 al 28 maggio si svolgerà la nona edizione di IT.A.CÀ. migranti e viaggiatori: Festival del Turismo Responsabile, organizzato da YODA, COSPE onlus, NEXUS e-r; con il contributo del Comune di Bologna,Alce Nero,Airbnb, Compagnia dei cammini, Cescot, l'Altro spazio, con il patrocinio di Ministero dei bene e delle attività culturali e del turismo, Regione Emilia Romagna, Bologna welcome, Unesco, Città Metropolitana di Bologna, City of Food Bologna e in collaborazione con molteplici realtà attive sul territorio.

Cerimonia di apertura sarà il convegno internazionale sulle “Strategie innovative per uno sviluppo sostenibile dei territori” alle 9.30 il 19 maggio in Sala Stabat Mater – Biblioteca Archiginnasio. La giornata di inaugurazione si articolerà in vari incontri, mostre, momenti musicali e culturali, distribuiti in diverse location in giro per la città.  Il festival si concluderà con un week-end ricco di contenuti e attività e con un evento in particolare: “Handyamo, si parte!”, la rubrica degli appuntamenti realizzata dalla Velostazione Dynamo, che vedrà riuniti famiglie e turisti all'insegna del turismo accessibile.

Nel corso degli anni “It.a.cà” , più che un festival è diventato una grande rete, una piattaforma in grado di unire molteplici soggetti differenti sul territorio, invitandoli agli eventi e cercando di capire le loro esigenze, così da poter lavorare per un fine preciso. L'obiettivo non è quello di racimolare più persone possibili durante l'evento ma creare le condizioni affinché Bologna e il suo contesto metropolitano abbia tutti gli incentivi per uno sviluppo turistico sostenibile.

Durante il festival proiezioni di film, documentari, workshop, concerti, mostre e  momenti di condivisione connessi al tema dell'innovazione sociale, dell'integrazione,della promozione culturale e della sostenibilità attraverso il turismo, coloreranno i vari luoghi della città di Bologna.

Passeggiate nel Parco regionale dei Gessi Bolognesi, giri in mountain bike a Sasso Marconi e tanti altri gli itinerari, gratuiti a piedi e in bici dentro e fuori porta, come segno di un'adesione e promozione della novità di quest'anno, la nascita a Bologna della “Destinazione Turistica Metropolitana”, che segna l'inizio di un nuovo viaggio alla scoperta di quelle bellezze ancora inesplorate, dei luoghi ancora mai scoperti, del paesaggio urbano dall'appennino fino alla pianura affinché possano essere valorizzato come patrimonio di natura e cultura.

Ma l'iniziativa non si ferma solo a Bologna, il viaggio continua in altre città italiane, tra cui Ferrara, Padova, Ravenna ecc.
Tutti gli eventi ITACA Migranti e Viaggiatori sono ad ingresso libero.
I luoghi, gli itinerari e il programma del Festival si possono trovare sul sito: www.festivalitaca.net

Carlotta Calarese


Ascolta l'intervista a Pierluigi Musarò
Tags: Turismo

Ora in onda

ufficio reclami.jpg

Massimo Vitali a disposizione delle più svariate esigenze di ogni ascoltatore, sfoghi in etere per varie ed eventuali

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]