Radio Città Fujiko»Notizie

Agguato anti-africani a Firenze, forse era la municipale

La denuncia di un testimone rilanciata dalla consigliera comunale Ornella De Zordo.


di redazione
Categorie: Movimento, Migranti
STAZIONE%20DI%20FIRENZE%20SMN.jpg

Il 13 giugno alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze un gruppo di oltre 10 persone, guanti alla mano, ha atteso un gruppo di africani e li ha spintonati ed inseguiti. Un testimone riferisce: "Mi hanno mostrato il cartellino della polizia municipale". La consigliera di Altracittà: "Gravissimo". La polizia non smentisce: "Era in corso un sopralluogo anti-abusivismo".

Ha fatto clamore quanto accaduto a Firenze la settimana scorsa alla stazione di Santa Maria Novella. Secondo il racconto di un testimone, rilanciato in Consiglio comunale da Ornella De Zordo, consigliera della lista di sinistra Altracittà, un gruppo di almeno 10 persone attendevano nei pressi della stazione con nervosismo, indossando guanti neri e pronunciando frasi come: "Stasera è bandaccia" o "Non vedo l'ora".
Allarmato da quelli che sembravano i preparativi di un pestaggio fascista, il cittadino ha atteso finché dal tram sono scesi 5 ragazzi africani sui quali si sono gettate le persone in attesa.
Sempre secondo la testimonianza, un ragazzo è stato violentemente spinto contro una vetrina, ma alla fine i migranti sono riusciti a scappare.

Quello che fa più scalpore, in questa testimonianza, è l'identità della squadra che ha atteso i ragazzi africani. Il passante sostiene che gli sia stato mostrato il tesserino identificativo della polizia municipale.
"Quando ho riportato questa testimonianza in aula - spiega De Zordo - si è sollevata la polemica. Ma quel che peggio è che la polizia municipale non ha smentito, non ha sostenuto che c'è qualcuno che si spaccia per loro in modo illecito, anzi: in un comunicato ha fatto sapere che in quella situazione era in corso un sopralluogo antiriciclaggio".

La consigliera comunale giudica gravissimo l'accaduto e, traendo le somme delle reazioni seguite alla denuncia, si interroga sui metodi utilizzati dalla polizia municipale in operazioni di questo tipo.
Intanto i centri sociali e gli studenti fiorentini hanno organizzato una manifestazione, che probabilmente si svolgerà il prossimo primo luglio.


Ascolta l'intervista alla consigliera De Zordo

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]