Venerdì vuole ormai dire All You Need is Ska, qui a Radio Città Fujiko! E Ska vuol dire antirazzismo!

Una delle cose più belle della musica in levare è il suo meticciato musicale e la sua storia, indissolubilmente legata ai flussi migratori che dagli anni ’60 hanno interessato la Giamaica, l’Inghilterra, gli Stati Uniti e l’Europa. Lo Ska è un genere nato dall’incontro di culture e suoni diversi, suonato da immigrati e riarrangiato dai loro figli, immigrati anche loro. E’ un messaggio di convivenza tra civiltà che abbatte i muri del pregiudizio e della paura dello sconosciuto.

Per questo, in giorni in cui un certo ometto in verde millanta marce su una Roma ora non più ladrona, Peter e Checco vogliono ricordare come l’ignoranza e i pregiudizi possano essere sconfitti anche e soprattutto con la cultura dell’integrazione. Spazio dunque allo Ska Against Racism, prima traccia che ascolterete quest’oggi e leitmotiv della puntata. Il pezzo è della Banda Bassotti, che non ha bisogno di presentazioni, come quasi tutti gli artisti che ascolterete nella playlist odierna: l’antirazzismo è così vivo e sentito nel levare da lasciare ai due djs l’imbarazzo della scelta.

Arpioni, Ska-p, Mr. Review, Talco, Punkreas sono solo alcuni nomi di una lunga lista di artisti che continuano a lottare contro la deriva leghista e loro devoluzione mentale.

Per ascoltare il podcast cliccate sulla pagina facebook All You Need is Ska!

Stay Skanking, Stay Antiracist!

1) Banda Bassotti – Ska against racism

2) Arpioni – Macchè Padania

3) Mr. Review – Prejudice

4) Ska-P – Mestizaje

5) Fratelli di Soledad – Fratelli di Soledad

6) RedSka – Legato dalla Lega

7) Talco – Il passo del caciurdo

8) Folkabbestia – La fuga in Fa

9) Punkreas – Zingari

10) Banda Bassotti – Figli della stessa rabbia

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”