Dal 4 ottobre ogni domenica alle 16 va in onda, a cura di Morena Moretti ed Alfredo Pasquali, Fumetti a sinistra : un mondo dentro al balloon, una trasmissione che indaga sul “Pioniere” di Gianni Rodari e Dina Rinaldi. Anche quest’anno la puntata sarà divisa da una prima parte dedicata a questa avventura editoriale per ragazzi, ai suoi aspetti storici, politici, educativi e di intrattenimento, e da una seconda parte legata ai fumetti a venire, per paragonare le strips di ieri con quelle di oggi.

Ricominciamo ricapitolando un po’ le puntate precedenti. Con Marco Fincardi, storico docente all’Università Ca’Foscari di Venezia, ricomponiamo il perché della nascita del giornalino per ragazzi “Il Pioniere”, quali i suoi compiti pedagogici e sociali, quali i suoi protagonisti.

Fumetti a sinistraA seguire Rachele Copparoni intervista Mattia Moro, autore di una graphic novel su di un quartiere dal forte sapore simbolico per la sinistra: la Bolognina; infatti Mattia Moro, giovane artista abruzzese, che vive e lavora a Bologna ormai da più di 10 anni, si è occupato di raccontare questo quartiere bolognese insieme a Giuseppe Scandurra, ricercatore e docente universitario di antropologia all’università di Ferrara. Partendo dalle origini del passato operaio, passando per il multiculturalismo che convive da sempre nelle piazze della Bolognina, Mattia si chiede dove la gentrificazione e la speculazione edilizia stia andando e cosa riserverà al futuro di questo quartiere. Fumetti a sinistraA seguire Rachele Copparoni intervista Mattia Moro, autore di una graphic novel su di un quartiere dal forte sapore simbolico per la sinistra: la Bolognina; infatti Mattia Moro, giovane artista abruzzese, che vive e lavora a Bologna ormai da più di 10 anni, si è occupato di raccontare questo quartiere bolognese insieme a Giuseppe Scandurra, ricercatore e docente universitario di antropologia all’università di Ferrara. Partendo dalle origini del passato operaio, passando per il multiculturalismo che convive da sempre nelle piazze della Bolognina, Mattia si chiede dove la gentrificazione e la speculazione edilizia stia andando e cosa riserverà al futuro di questo quartiere. Fumetti a sinistraA seguire Rachele Copparoni intervista Mattia Moro, autore di una graphic novel su di un quartiere dal forte sapore simbolico per la sinistra: la Bolognina; infatti Mattia Moro, giovane artista abruzzese, che vive e lavora a Bologna ormai da più di 10 anni, si è occupato di raccontare questo quartiere bolognese insieme a Giuseppe Scandurra, ricercatore e docente universitario di antropologia all’università di Ferrara. Partendo dalle origini del passato operaio, passando per il multiculturalismo che convive da sempre nelle piazze della Bolognina, Mattia si chiede dove la gentrificazione e la speculazione edilizia stia andando e cosa riserverà al futuro di questo quartiere. Fumetti a sinistraA seguire Rachele Copparoni intervista Mattia Moro, autore di una graphic novel su di un quartiere dal forte sapore simbolico per la sinistra: la Bolognina; infatti Mattia Moro, giovane artista abruzzese, che vive e lavora a Bologna ormai da più di 10 anni, si è occupato di raccontare questo quartiere bolognese insieme a Giuseppe Scandurra, ricercatore e docente universitario di antropologia all’università di Ferrara. Partendo dalle origini del passato operaio, passando per il multiculturalismo che convive da sempre nelle piazze della Bolognina, Mattia si chiede dove la gentrificazione e la speculazione edilizia stia andando e cosa riserverà al futuro di questo quartiere.

Ascolta la trasmissione