Già con il festival SUNER, Arci Emilia-Romagna aveva dato il segnale di ripartenza per i live musicali all’interno dei club Arci, cosa che non ha tardato ad essere accolta dal circolo di San Lazzaro che, dal 29 ottobre al 10 dicembre, lancia la rassegna LIBER PARADISUS, un festival di musica liberata.

Liber Paradisus supera i generi per lasciare la musica libera

Incomincia il 29 Ottobre la nuova stagione di concerti dell’Arci San Lazzaro con la seconda edizione di Liber Paradisus: 10 appuntamenti nei quali i generi, gli stili e i linguaggi musicali si avvicinano e parlano tra loro. L’idea, spiega il direttore artistico Marco Coppi, è che «i generi dovrebbero liberarsi dagli schemi e dai modi. La musica è “liberata” dal genio e dal talento umano per mostrarsi e trasformarsi in emozione: non v’è una regola» Ed è così che, Liber Paradisus fa il suo ritorno all’Arci San Lazzaro dopo una prima, sfortunata edizione interrotta bruscamente dall’emergenza pandemica. E lo fa con la collaborazione e il contributo artistico delle rassegne Paradiso Jazz, Porretta Prog e Reno Folk Festival.

Il primo incontro vederà sul palco la poesia, trasgressione e intelligenza di Pierpaolo Capovilla, un’artista che, dopo la grande esperienza del Teatro degli Orrori, presenta uno spettacolo solista di reading in compagnia di un grande musicista polistrumentista. Si spazia tra gli stili passando, ad esempio il 12 novembre, per Bobby Solo, una delle voci e degli interpreti che hanno portato in Italia la cultura della musica americana; si cambia totalmente genere il 19 novembre con la band demenziale bolognese Gem Boy e le loro parodie di cartoni animati e canzoni famose; per arrivare al ritorno sulla scena bolognese per i Mariposa che, il 7 dicembre, presentano il radiodramma dal vivo “Liscio Gelli”, scritto e performato da Francesco Locane.

Tutti i concerti si svolgeranno nella Sala Paradiso del Circolo Arci San Lazzaro (via Bellaria, 7 – San Lazzaro di Savena), e sono soggetti a tesseramento Arci obbligatorio, come fortemente sostenuto dal presidente locale Franco Fanizzi, per sostenere le iniziative del circolo e ricreare quel sentimento di comunità che si è perso negli ultimi due anni.

Per info e prenotazioni visita il sito.

Max Americo Lippolis

ASCOLTA L’INTERVISTA A MARCO COPPI:

Articolo precedenteGBM50, Musica Elettronica dal 1971
Articolo successivoPlay list Puntata n. 39 di Domenica 24 Ottobre 2021