Alle Serre dei Giardini Margherita torna la rassegna estiva, organizzata da Kilowatt, che dopo otto anni di Kilowatt Summer si rinnova e cambia anche nome diventando Le Serre d’estate: quattro mesi ricchi di eventi gratuiti in cui si susseguiranno incontri, proiezioni di film, musica dal vivo, senza perdere di vista la dimensione sociale delle Serre.

Il ricco programma delle Serre d’Estate

Finalmente, dopo due anni di pandemia, Kilowatt torna a presentare alle Serre un programma ricchissimo di eventi che rientra in un percorso di ridefinizione del progetto. Racconta con entusiasmo Massimo Tiburli Marini di Kilowatt: «avevamo tutti una gran voglia di ritornare a fare eventi in presenza dopo troppo tempo che non sentivamo più musica, che non vedevamo più film e non facevamo incontri per parlare di cose che ci interessano». Un’altra novità che si potrà trovare quest’anno alle Serre è SerALE, una birra IPA voluta da Kilowatt per accompagnare la rassegna estiva e prodotta localmente dal Birrificio Zapap.

La vasta rassegna Le Serre d’Estate si apre questo fine settimana, sabato 14 e domenica 15 maggio, con l’unica data di Capsula: il Design Market delle Serre in cui oltre 70 espositori da tutta Italia presenteranno i loro oggetti di design e artigianato per perdersi tra gli stand di abbigliamento, bijoux, illustrazioni, ceramica e tanto altro.

In programma troviamo anche L.E.I. – Libere, Emancipate, Indipendenti, la rassegna pensata in collaborazione con MUBI, che prende il via il 18 maggio e arriverà fino a settembre, durante la quale saranno proiettati nove film per scoprire la nuova generazione di registe contemporanee che hanno saputo innovare il linguaggio cinematografico, portando una freschezza di stili, tematiche, narrazioni e punti di vista.

Un’altra collaborazione che troveremo sarà a luglio con CEFA onlus per Plurali Femminili: una serie di serate in cui si esplorerà da una prospettiva intersezionale le dimensioni del femminile, delle migrazione e della discriminazione di genere attraverso incontri, presentazioni di libri, cinema e performance; la direzione artistica dell’evento è di Wissal Houbabi la performer bolognese di origine marocchina che tramite il rap e la poesia spazia dal femminismo alla decolonizzazione.

Tra giugno e luglio, in collaborazione con la libreria La Confraternita dell’uva e con il Patto per la lettura di Bologna, ci sarà Fuori Legge(re), un mini-format in cui si esplorerà il mondo dell’editoria indipendente tramite le storie di 4 case editrici che nelle interviste curate da Francesco Locane racconteranno la loro esperienza e consiglieranno 5 libri da non perdere dal loro catalogo.

Tra i numerosi eventi in programma si possono trovare anche attività dedicate a bambini e famiglie curate da KwBaby, il servizio educativo sperimentale delle Serre. Una di queste è Buskers Park, organizzata in collaborazione con Garden Bo: ogni domenica di giugno sono previsti due appuntamenti, uno alle 17 e uno alle 19, in cui si potranno vedere spettacoli di arte di strada.

Questi sono solo alcuni dei numerosi eventi previsti durante Le Serre d’Estate, per non perdersene nessuno si può consultare il sito o la pagina Facebook delle Serre.

ASCOLTA L’INTERVISTA A MASSIMO TIBURLI MARINI:

Articolo precedenteLe Birrette a Vag61 per una giornata dal ritmo in levare
Articolo successivoPlay list Puntata n. 19 di Domenica 8 Maggio 2022