Mentre continuano i “battibecchi” nucleari, con la gara a chi ha il pulsante più grosso, tra Trump e Kim Jong-un, Corea del Nord e del Sud aprono un canale di dialogo in vista delle olimpiadi invernali di febbraio. Il presidente sudcoreano Moon aveva promesso in campagna elettorale una distensione nelle relazioni, ma molto dipenderà da quanto gli Usa sapranno stare defilati. L’intervista al ricercatore Alessandro Albana.

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ALESSANDRO ALBANA:

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?