Durante gli ultimi giorni, l’attenzione mediatica di mezza Italia è stata rivolta al Festival di Sanremo e alle uscite musicali che ne sono conseguite, degli artisti partecipanti. Ma anche all’estero l’industria discografica non ha fatto mancare novità. «The Kiss Of Venus» è il singolo che apre la strada al prossimo progetto discografico di Paul McCartney dal titolo «Imagined», una rivisitazione dei brani di «McCartney III» che si avvarrà della collaborazione di numerosi artisti provenienti dalle più disparate scene musicali, da Damon Albarn a Beck, da St. Vincent a Anderson Paak; Per questo  primo brano il leggendario McCartney sarà affiancato dal giovane Dominic Fike.

Anche gli Imagine Dragons si ritagliano il loro spazio sotto i riflettori, tornando con inediti dopo due anni di stop, e lo fanno con un EP corredato da due brani: «Follow You» e «Cutthroat». «One Last Time» è invece il singolo che introduce l’uscita del nuovo album di Laura Pergolizzi, in arte LP, di chiare origini italiane ma statunitense a tutti gli effetti. Da giovedì, esattamente a mezzanotte, è disponibile anche «Slow Clap», nuovo singolo dell’ex voce dei No Doubt Gwen Stefani, che però, al momento, non sembra anticipare l’uscita di un album. Con «Revelaciòn» chiudiamo la parentesi internazionale, ossia il nuovo disco di Selena Gomez, che potrebbe rivelarsi anche l’ultimo della cantante e attrice. Come rivelato a Vanity Fair, questo impegno su due fronti fra musica e recitazione, le toglierebbe credibilità e il successo commerciale non è, per lei, più sufficiente; così questo potrebbe essere il suo ultimo tentativo discografico appendere il microfono al chiodo.

Le uscite musicali sul fronte italiano

Come già anticipato il mercato nazionale è completamente focalizzato sui dischi dei cantanti che hanno calcato il palco dell’Ariston. Oggi hanno visto la luce l’album «Nuda» di Annalisa, «Meridionale» di Aiello, «Tribù urbana» di Ermal Meta, classificato terzo nella graduatoria finale del festival, «Mareducato» di Gio Evan, «Tante care cose» di Fulminacci e «Sono io» di Wrongonyou, in gara nella categoria Nuove Proposte.

Articolo precedenteUno spettacolo teatrale per non dimenticare il G8 di Genova
Articolo successivoIl turismo responsabile in Marocco e Tunisia