Il Pioniere, il giornalino nato all’interno del Pci, con tutti  i suoi eroi: Cipollino, Atomino e Chiodino.

Ogni sabato, dalle ore 8,45, parte un nuovo programma dedicato alla storia del giornalino diretto da Gianni Rodari, a tutte le sue battaglie contro il mondo clericale, alle incomprensioni subite nello stesso Partito Comunista, alla ricostruzione  culturale di giovani generazioni vittime di vent’anni di fascismo e cinque di guerra, a problemi di comunicazione di ieri e di oggi: una vicenda da troppi dimenticata nell’oblio del tempo.

Nella prima puntata un’intervista con il segretario dell’Associazione Ricerche Pionieri, Carlo Zaia e Juri Meda dell’Università di Macerata, autore di Falce e fumetto, una storia della stampa periodica socialista.

Podcast della trasmissione

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61