Le parole del presidente di Ryan Air Micheal O’Leary snobbanno il progetto. Definito “Nice to Have” (carino da avere) ma anche non necessario, neppure alla crescita del Marconi.

“Sarebbe bello averlo, ma non è strettamente necessario alla crescita dell’aeroporto”, sentenzia O’Leary, spiegando che in fondo lo scalo è vicino al centro della città e che i turisti hanno diversi mezzi a disposizione, bus e taxi, per raggiungere il cuore di Bologna. “Non è necessaria, sarebbe carino averla, ma per Ryanair non è importante” conclude O’Leary, a margine della presentazione dei nuovi voli e delle prospettive di crescita su Bologna, che si è svolta ieri in aeroporto.

“Quello del comune sembra un accanimento” afferma Pancaldi Vanni del comitato No People Mover, che proprio ieri ha messo on line il cortometraggio diretto da Renato Giugliano dal titolo “Il Colle del Disonore“. Una storia di fantasia che descrive e commenta i dubbi e la forte opposizione al progetto del comitato.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?