DFW

Arturo: interviste, consigli di lettura, bigliografie, letture e appuntamenti. In fondo all’articolo le interviste e il profilo su Anobii, social network dei libri e dei lettori.

LETTO E COSIGLIATO David Foster Wallace, Il re pallido, Einaudi 2011

Postumo e incompiuto. Come è noto, nessuno aveva letto prima che l’editore trovasse le molte pagine sparse e senza forma. Rimettere insieme è stato un lavoro encomiabile. Ma non quello che avrebbe fatto DWF. Noi lettori sappiamo quanto e come il lavoro successivo alle numerose stesure fosse fondamentale. Premessa a parte ci sono molto spunti di genio. La noia della burocrazia che fa funzionare il nostro mondo è affascinante quanto sovrastante: uomini e donne che vivono di procedure, corridoi e accertamenti fiscali. Tra i passi migliori la descrizione di quel bambino talmente perfetto da esser odiato da tutti come una specie di Ned Flanders, il lungo capitolo su come DFW è arrivato a lavorare all’Agenzia e il rapporto con la sua famiglia, l’elenco di come passano il tempo gli agenti a lavoro, l’estenuante dialogo tra la bella dell’Agenzia e l’uomo senza emozioni.

BIGLIOGRAFIA DFW

Ostap Karmodi, David Foster Wallace, Un’intervista inedita, Terre di mezzo 2012. Intervista molto letteriaria e politica con il giornalista russo. “Oggi è possibile perpetrare crudeltà inimmaginabili due o trecento anni fa. Pertanto, abbiamo l’obbligo morale di tentare con tutte le nostre forze di sviluppare la compassione e la pietà e l’empatia.”

David Lipsky, Come diventare se stessi. David Foster Wallace si racconta, Minimum fax 2011. Una lunga intervista in cinque giorni in cui DFW racconta la sua vita, lo scrivere compulsivamente, i successi e il buio assoluto.

Rispetto a 50 anni fa, quando il grosso dell’esperienza di una persona era, che ne so, avere una casa, un giardino, e farsi 15 km di macchina ogni giorno per andare a lavorare in fabbrica. E vivere e morire nella stessa città in cui si nasceva, e sapere come erano fatte le altre città solo dalle fotografie e da qualche cinegiornale di tanto in tanto. Insomma ci sono un’infinità di cose che mi sembrano diverse, e la velocità a cui cambiano è proprio … Il trucco che dovrà fare la letteratura, per come la vedo io, sarà cercare di creare una ricchezza di dettagli e un linguaggio in grado di mostrare sarà cercare di creare una mimesi efficace quanto basta per mostrare che in realtà non è cambiato nulla. Che ciò che è stato importante è ancora importante. E il nostro compito è capire come fare questa cosa in un mondo la cui consistenza sensoriale è completamente diversa”.

Archivio Italiano DFW archivio-dfw.tumblr.com

 

RICORDO Carlo Petrini

Calciatore e scrittore. Dopo aver girato una marea di squadre Petrini è finito nel giro del calcio scommesse del 1980. Venne squalificato per tre anni e sei mesi. Dopo anni di dimenticatoio, affari dubbi e sfortunati, esilio all’estero lontano dalla famiglia, Petrini torna per pubblicare un’autobiografia Nel fango del dio pallone (Kaos Edizioni 2000). La prima grande denuncia dei mali, sopratutto doping e scommesse, dello sport nazionale. Un pentimento difficile, molto malvisto nell’ambiente per ovvi motivi, accompagnato da una forte disperazione e un impegno civile molto forte. Con i libri, al primo ne seguirono altri otto, e per esempio, all’adesione all’Associazione Vittime del Doping fondata da Claudia Beatrice, figlia di Bruno Beatrice, ex centrocampista della Fiorentina morto di leucemia nel 1987 a soli 39 anni.

 

APPUNTAMENTI, possono esserci variazioni

gio 19 aprile @ Feltrinelli h21, Pino Cacucci, IN NESSUNO PUÒ PORTARTI UN FIORE, (Feltrinelli)

ven 20 aprile @ Ambasciatori h18, Francesco Taroni, POLITICHE SANITARIE IN ITALIA (Il pensiero Scientifico)

ven 20 19 aprile @ Feltrinelli h21, Gianluca Morozzi, HELLZAROCKIN’, (Tunuè)

ven 20 aprile @ Modo Infoshop ore 21.30, Paolo Carradori, NON SPARATE SUL PIANISTA. Note sul piano jazz, (Effequ editore)

sab 21 aprile @ Raven & co, Vernissage di strip, cultura, musica, libri, poesia e tanto altro e ti aspetta nei locali di “Unico”, il nuovo concept store di via Baruzzi 1/2

sab 21 aprile @ Ambasciatori h18, Dacia Maraini, LA GRANDE FESTA (Rizzoli)

sab 21 aprile @ Modo Infoshop ore 21.30, Ivan Guerrerio, L’ULTIMA NOTTE DI QUIETE, (Ponte alle Grazie)

dom 22 aprile @ Ambasciatori h17.30, Flavio Insinna, NEANCHE CON UN MORSO ALL’ORECCHIO (Mondadori)

mar 24 aprile @ Ambasciatori h18, Marcello Manzoni, ZINGARI IN ANTARTIDE (Alpine Studio)

sab 21 aprile @ Raven & co, Vernissage di strip, cultura, musica, libri, poesia e tanto altro e ti aspetta nei locali di “Unico”, il nuovo concept store di via Baruzzi 1/2