L’emergenza sanitaria ha accentuato drammaticamente situazioni di disagio sociale, violenza, fisica e psicologica, sfruttamento e solitudine delle donne: di fronte a ciò l’associazione di donne Armonie ha deciso di lanciare una Call for Artist rivolta ad artiste, grafiche, fotografe e illustratrici per creare una cartolina rappresentativa del progetto NON SEI SOLA, volto a favorire un processo di autodeterminazione, rafforzando la rete di sorellanza che sostiene l’associazione. Inoltre è attiva ormai da tempo, ma vista la situazione pandemica ora più che mai utile ed importante, un servizio gratuito di ascolto e accoglienza telefonica: VOCI DI DONNE.

Una rete solidale e di sostegno per le donne

Armonie è una associazione di donne nata nel 1994, ed è attiva su tutto il territorio bolognese e nella sua provincia; non è un centro antiviolenza, ma è rivolto a tutte le donne, di ogni età e provenienza, con l’obiettivo di prevenire la violenza di genere, per diffondere una cultura di diritti e di socialità, attraverso esperienze e progetti reali e concreti.

Ai nostri microfoni, Fulvia Lionetti, di Armonie, spiega bene come la situazione pandemica abbia peggiorato ancor di più le condizioni delle donne, che si trovano a vivere sempre più spesso condizioni di disagio e solitudine: ogni 9 secondi una donna, entro le mura della propria casa, viene picchiata. Di fronte a ciò una rete di sostegno è sempre più necessaria, per far si che le donne non si sentano sole, anche se la distanza fisica e psicologica potrebbero indurre a pensarlo.

A partire dall’8 marzo l’Associazione ha deciso di lanciare un messaggio collettivo e virale: NON SEI SOLA. La voce è un potere importante e funzionale: ascoltare, stare vicine e condividere storie e percorsi è una strada utile per affrontare ciò che fa male e ferisce. La voce di ogni donna può connettere e raggiungere, e così Armonie ha deciso di creare una cartolina che si faccia portatrice di questo importante messaggio di autodeterminazione. Strumento comunicativo semplice e diretto, la cartolina verrà distribuita nei luoghi strategici frequentati da donne, come consultori, poliambulatori, farmacie, palestre, scuole, biblioteche e parrucchieri. Per la realizzazione della cartolina, empatica e di sorellanza, è stata organizzata una Call for Artist, rivolta a tutte le artiste, grafiche, illustratrici e fotografe che vogliono proporre la loro idea, declinando in modo inedito il messaggio e la propria concezione del NON SEI SOLA attraverso loro opere. La Call ha durata di 2 mesi e si chiuderà l’8 maggio.

L’associazione è presente anche con un servizio gratuito di ascolto e accoglienza telefonica rivolto alle donne del territorio e rispettoso dell’anonimato: Voci di donne. Il servizio attivo dal 2003, con un’esperienza ormai decennale, ora più che mai è utile e importante; un servizio di donne per le donne, attivo due giorni a settimana, il lunedì e il mercoledì dalle 16 alle 19, in cui viene offerto un primo ascolto per le donne in situazioni di solitudine, disagio e violenza. Come spiega Fulvia Lionetti, ai nostri microfoni, attraverso Voci di Donne viene offerta una prima consulenza, con le socie attiviste, e una volta compreso il bisogno della donna, è possibile metterla in contatto con delle professioniste più specifiche, come una psicologa, avvocata, medica, ginecologa, omeopata e nutrizionista.

Chiama Voci di donne al 375 6619400, oppure scrivi a vocididonne@armoniedonnebologna.it. Per avere più informazioni circa la Call consulta il sito o la pagina Facebook.

Chiara Moffa

ASCOLTA L’INTERVISTA A FULVIA LIONETTI:

Articolo precedenteLogistica, le criticità dell’allargamento dell’Interporto
Articolo successivoAngolo suono: il nuovo format radio sui 103.1 FM