Oggi è il 15 novembre, il giorno della dead-line fissata dal Comune stesso per trovare una nuova sede ad Xm24 dopo lo sgombero dello scorso agosto.
Visto il fallimento della trattativa col Comune, il centro sociale ha deciso di rispettare la scadenza in autonomia e questa mattina ha occupato l’ex Caserma Sani di via Ferrarese 199.
Davanti all’edificio si è formato un presidio solidale dove le persone sfidano la pioggia ascoltando musica, bevendo thè caldo e mangiando torte portate da attivisti e attiviste stesse.

Xm24 fa rinascere l’ex Caserma Sani

Di proprietà di Cassa Depositi e Prestiti, l’ex Caserma Sani era abbandonata da tempo. Era anche uno degli stabili che il centro sociale ha portato al tavolo di trattativa con l’Amministrazione comunale, che però non ha voluto prendere in considerazione la proposta, sottolineando che la struttura non è di sua proprietà.
La trattativa tra Xm24 e Comune si è rivelata ben presto in salita. Dopo la sottoscrizione, nel giorno stesso dello sgombero dello scorso 6 agosto, di un documento che contenteva l’impegno a trovare una nuova sede adeguata entro il 15 novembre e che recava la firma dell’assessore comunale Matteo Lepore, ben presto è apparso chiaro come il Comune volesse escludere uno spazio pubblico dalle possibili sedi per il centro sociale.

L’unica e ultima proposta avanzata dall’Amministrazione riguardava un capannone in via Zanardi, nella zona della Noce, nell’estrema periferia, cira ad un chilometro da Trebbo di Reno, frazione di Castel Maggiore.
Attiviste a attivisti hanno rifiutato l’offerta vista la collocazione estremamente marginale e le grandi difficoltà per raggiungere il posto, dal momento che la distanza dal centro a piedi è considerevole, per le biciclette è molto pericoloso percorrere una strada ad alto scorrimento e le linee di autobus non effettuano corse nella serata.

I primi appuntamenti

“Abbiamo restituito uno spazio alla città per fare cultura, laboratori, tutte le nostre attività e forse anche di più, visto che la struttura è molto grande”, commenta ai nostri microfoni Andrea di Xm24.
Il primo appuntamento è già previsto per le 18.00 di questo pomeriggio, quando si terrà un’assemblea cittadina per presentare il nuovo spazio e decidere come animarlo. Altri appuntamenti sono già in calendario e verranno comunicati prossimamente.

ASCOLTA LA CORRISPONDENZA E L’INTERVISTA AD ANDREA DI XM24: