Vite da Artista:
5 incontri in pieno centro storico, in uno spazio intimo e raccolto (capienza massima 25 posti) faccia a faccia coi musicisti, per conoscere da vicino le vite, le musiche, le esperienze, le storie, i viaggi di 5 professionisti, attivi nel panorama musicale italiano da 20 anni e più.

Vite da Artista

In novembre la neonata associazione Marameo presenterà allo Studiolo (via delle Belle Arti 19) una rassegna di conferenze che si concluderà a fine febbraio: “Vite da Artista”

5 incontri in pieno centro storico, in uno spazio intimo e raccolto (capienza massima 25 persone) faccia a faccia con i Musicisti, per conoscere da vicino le vite, i repertori, le esperienze, i viaggi, di cinque professionisti attivi nel panorama italiano ed Internazionale da più di 20 anni.

Accordandoci con loro abbiamo deciso di proporre 5 incontri in cui ciascuno non solo presenterà il suo repertorio solo (una ricerca lunga e personale, che porta ogni artista a elaborare con gli anni un percorso e un dialogo col proprio strumento, in solitudine, senza accompagnatori) ma avrà anche modo di raccontarsi al pubblico, parlare della propria musica e delle esperienze ad essa collegate.

L’ingresso è riservato ai i soci Aics.

Vite da Artista:

– 28 novembre: Pasquale Mirra “Moderatamente Solo”
– 4 dicembre: Antonio Stragapede “Storie di Uomini e Chitarre”
– 11 dicembre: Marco Bovi “Solo: la chitarra nel jazz”
– 16 gennaio: Alberto Capelli “Migrazioni: un viaggio tra Spagna e Sudamerica”
– 22 gennaio: Roberto Menabò “Vite Affogate nel Blues”

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61