Mono è il quinto album dei Vintage Violence, band milanese attiva dal 2001. 10 tracce punk rock legate a temi sociali con ironia.

Il 19 novembre è uscito MONO, il nuovo album di una band che seguiamo da tempo ma che da 7 anni non pubblicava un album di inediti. I Vintage Violence sono una rock band italiana nata a Lecco nel 2001 da Nicolò Caldirola – voce, Rocco Arienti – chitarra, Roberto Galli – basso e Beniamino Cefalù – batteria.

Il primo album è del 2004, Psicodramma. Nel 2007 la band pubblica l’EP Cinema (Goodfellas) e il DVD del videoclip Le cose cambiano. Nel 2011 i Vintage Violence pubblicano per Piccoli intrattenimenti musicali: undici pezzi inediti, per un disco stampato anche in vinile e accompagnato da 11 videoclip autoprodotti a costo zero. Nel 2014 esce Senza paura delle rovine. Nel 2018 registrano il primo albumin acustico, Senza barrè, che rivisita i pezzi dei due album precedenti.

Mono è uscito a novembre 2021, contiene 10 tracce ed è stato anticipato dai singoli Piccolo Tramonto Interiore e Zoloft. Basta ascoltare il testo del singolo qua sotto per capire la direzione dell’album.

“Volevamo un titolo breve che spiegasse il messaggio, la scintilla che trasforma la scimmia in uomo. Mono significa scimmia in spagnolo e la scimmia, in gergo, è anche dipendenza. Rispetto agli album precedenti c’è meno critica sociale e politica ma è più tarato sull’individuo. Si parla comunque di una società che produce individui infelici, noi esprimiamo quella infelicità e quindi quel tipo di critica sociale.”

Mono è un album dalle sonorità punk-rock, genere che la band è orgogliosa di portare avanti senza compromessi. 10 tracce energiche e veloci, per un ascolto anche divertente ma che ti sputa in faccia delle verità anche pesanti. La familiare voce di Nico ci accompagna in un viaggio di sola andata attraverso lo specchio delle apparenze sociali, alle radici di ciò che siamo.

“Ci sono state fatte delle proposte per “modernizzare” un po’ il nostro genere, ma banalmente abbiamo sempre fatto questo, ci piace fare questo, dato che le mode vanno e vengono, se uno segue le mode si troverà sempre in ritardo. C’è una ricompensa nel restare fedeli a sé stessi.”

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cielo e il seguente testo "MANINALTO! RECORDS ΜΟΝΟ VINTAGEVIOLENCE MIA057/2021"

Sabato 27 novembre c’è stato il release party al Legend di Milano, per il momento non sono state pubblicate nuove date, soprattutto per l’indeterminatezza della situazione. Però Rocco si lascia sfuggire uno scoop!

Sabato 18 dicembre la band suonerà a Carpi, nel modenese!

L’album lo potete ascoltare qui per farvi venire ancora più voglia di live!

TRACKLIST:

  1. Piccolo tramonto interiore
  2. Have a Nietzsche Day
  3. Dio è un batterista
  4. Zoloft
  5. Paura dell’islam
  6. Prato fiorito
  7. Capiscimi II
  8. Astronauta
  9. Dicono di noi
  10. La chiave

QUI SOTTO POTETE ASCOLTARE L’INTERVISTA ALLA BAND

Articolo precedenteDa Sola, la graphic novel fuori dalla norma di Percy Bertolini
Articolo successivoNovembre 2021, l’inflazione in Italia sale al +3,8%