radiocitta’fujiko e Librerie.Coop, i libri e gli autori diventano protagonisti in radio, ogni settimana interviste, consigli di lettura e appuntamenti. In fondo all’articolo le interviste, su questi link potete trovare i nostri consigli di lettura e il profilo su Anobii, social network dei libri e dei lettori.

Tony Mott, 1001 Videogiochi da non perdere, Atlante Edizioni 2011
Andrea Dresseno è il curatore dell’edizione italiana di questa bibbia del videogame. Dresseno è anche alla guida dell’Archivio videoludico della Cineteca di Bologna, possiede quindi una conoscenza storica e enciclopedica.

Interattività, divertimento, sfida… In pochi decenni i videogiochi hanno conquistato l’immaginario del pubblico e cambiato per sempre l’industria dell’intrattenimento. L’influenza dei videogiochi si è ormai estesa al cinema e alla televisione, che sempre più spesso ne imitano i modelli e ne prendono in prestito i personaggi. Sono in molti, inoltre, a scommettere sulle potenzialità del nuovo medium in campo pedagogico e formativo. Ma quali videogiochi sono davvero imprescindibili? Quali sono i titoli più innovativi? Quali i più imitati? E quale tipo di videogiochi si sta diffondendo oggi in rete? 1001 videogiochi da non perdere è una guida illustrata ai migliori giochi elettronici di tutti i tempi, dagli ormai classici Space Invaders, Asteroids e Pac-Man ai più recenti Halo, Gran Turismo e Resident Evil. Dalla grafica elementare dei primi titoli che hanno fatto la fortuna di marchi come Atari, Sinclair e Commodore alle console di giganti come Microsoft, Nintendo e Sony, fino alle recenti applicazioni per smartphone, il libro passa in rassegna i giochi che hanno incontrato il favore del pubblico e il plauso della critica, i capisaldi e le gemme nascoste di un genere di intrattenimento sempre più diffuso e apprezzato.

 

ARTE LIBRO
Dal 23 al 25 settembre VIII edizione di Artelibro Festival del Libro d’arte le sale di Palazzo Re Enzo e del Podestà, nel cuore del centro cittadino, ospiteranno librai antiquari, editori di pregio, libri d’artista, facsimilari e riviste specializzate. Gli editori d’arte saranno riuniti in una grande Libreria dell’Arte in Piazza Nettuno, di fronte a Palazzo Re Enzo e del Podestà, aperta dal 10 al 25 settembre 2011 e realizzata in collaborazione con Libreria.coop Ambasciatori.

Il festival presenta poi una serie di esposizioni legate al libro d’arte (e non solo) in vari punti della città. Tra queste (presenti tutte nel sito www.artelibro.it). La nostra redattrice Annalisa Di Sabatino si è occupata di due appuntamenti in particolare: il primo che ha inaugurato al Museo della Musica “Riviste, dischi e libri d’artista” delle case editrici della poesia visiva italiana, prima tappa di una esposizione itinerante che si sposterà successivamente alla Fondazione Berardelli di Brescia e al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato. L’intervista è con la curatrice Melania Gazzotti.

Il secondo evento è “Come conservare la cultura italiana: dizionari sott’olio”: una mostra che simbolicamente mette i libri più rappresentativi della cultura italiana in barattoli d’olio, alla maniera dei più tradizionali metodi di conservazione casalinghi delle opere, che arrivano a Bologna dopo aver lasciato la Biennale e che prossimamente faranno tappa a New York, parla ai nostri microfoni l’artista Benedetto Marcucci.