A Casalecchio e Comuni limitrofi una lotteria per ricostruire la scuola terremotata di Crevalcore. In premio un’auto e oggetti green. Sul biglietto la vignetta di Forattini. Il sindaco di Casalecchio: “Contiamo di raccogliere 50mila euro”.

Tra le tante iniziative a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del 20 e 29 maggio scorsi, ce n’è una messa in piedi dal Comune di Casalecchio e dalle altre Amministrazioni del Distretto (Bazzano, Zola Predosa, Sasso Marconi, Savigno, Monte San Pietro, Crespellano, Monteveglio e Castello di Serravalle).
Si tratta di una lotteria promossa dall’Associazione Casalecchio Insieme – Pro Loco Meridiana che ha raccolto il contributo di realtà sociali e commerciali del territorio per raccogliere fondi in favore della scuola “G. Lodi” di Crevalcore.

L’iniziativa gode del “patrocinio” del maestro Giorgio Forattini che ha donato la vignetta, matrice dei biglietti, che simboleggia il terremoto degli scorsi mesi.
“Contiamo di raccogliere 50mila euro – confida Simone Gamberini, sindaco di Casalecchio – dalla vendita dei biglietti che costeranno un euro ciascuno”.
Un’iniziativa soprattutto di solidarietà, resa però più accattivante dai premi. “Le imprese del territorio hanno deciso di collaborare attivamente”, spiega il sindaco. Ed è per questo che si possono vincere premi che vanno da una Renault Twingo ad un bici elettrica, da un I-Pad ad un distributore di acqua domestico.

I biglietti e i premi in palio verranno ufficialmente presentati durante la festa per la Notte Bianca di Casalecchio, questa sera, mentre l’estrazione finale avverrà l’11 novembre durante la Festa di San Martino che quest’anno seguirà la procedura dell’EcoFesta. Proprio per questo motivo tra i premi della lotteria ci sono
bici elettriche e macchine dell’acqua. Inoltre i biglietti sono stati stampati con colori ad acqua seguendo la certificazione FSC e PEFC (http://www.fsc.org/ e http://www.pefc.it/).

Tutte le informazioni per l’acquisto dei biglietti sono presenti sul sito internet dell’Associazione Casalecchio Insieme: www.casalecchioinsiemeproloco.org.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61