Giovedì 9 aprile il giardino della mediateca di San Lazzaro di Savena si arricchirà di un ulivo, donato dalla famiglia Pallante, fondatrice della Modateca “Igor Pallante”, specializzata in moda e design. Agli oltre 600 testi della modateca – che potrà essere scoperta con una visita guidata – si aggiungono la storia e il simbolo di pace dell’ulivo.

La storia millenaria dell’ulivo, l’attualità e l’innovazione della moda e del design. Sembra un connubio inconciliabile, eppure natura e cultura possono e devono andare a braccetto se si vuole la pace. Non è dunque un caso che la famiglia Pallante, fondatrice della Modateca “Igor Pallante” (Mip)  di San Lazzaro di Savena, abbia pensato proprio ad un ulivo come pianta da donare alla mediateca di via Caselle 22. Una pianta che ha una storia lunghissima, che ha attraversato mille culture e che simboleggia, appunto la pace.

Giovedì 9 aprile, alle 15.00, il giardino della Mediateca di San Lazzaro si arricchirà dunque di un albero donato dalla famiglia Pallante.
Sarà inoltre possibile effettuare una piccola visita guidata alla Modateca, che si trova nella stessa struttura. Si tratta di una biblioteca specializzata in moda, design e visual, attorno a cui gravitano azioni culturali su moda e design e la promozione della ricerca e della crescita continua del prezioso fondo librario, composto da oltre 600 testi di alto livello e di recente pubblicazione, accessibili gratuitamente e dedicati a tutti coloro che per studio, lavoro o interesse personale sono orientati ad approfondire questi temi.

Recentemente, grazie alla collaborazione con la biblioteca bolognese di Salaborsa, il servizio offerto da Mip è raddoppiato. Recandosi nella biblioteca del capoluogo, infatti, è possibile prenotare un libro del catalogo della modateca e riceverlo in loco, senza dover andare a San Lazzaro.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoLa meritocrazia è un trucco neoliberista