Nell’anno del signore 1314, i patrioti scozzesi, ridotti allo stremo ed alla fame, si gettarono alla carica di un nemico assai più numeroso, sui campi di Bannockburn. Combatterono da poeti guerrieri. Combatterono da scozzesi. E si conquistarono la libertà. Per sempre.”

Così recita la didascalia posta ad incipit d’un kolossal epico, spettacolare, dall’enorme successo internazionale di pubblico.

“Per narrare questa storia, ho dedicato più di un anno della mia vita – ed ogni minuto ne è valso la pena.” Firmato Mel Gibson, regista e protagonista di “Braveheart” (“Cuore impavido” – 1995), film liberamente incentrato sulle gesta di William Wallace, patriota scozzese.

Al successo del film contribuì pure la colonna sonora composta da James Horner (1953-2015), oggetto della puntata di giovedì 7 maggio, alla sua seconda collaborazione con Gibson. Le musiche per “Braveheart”, registrate ai celeberrimi Abbey Road Studios della Emi a Londra, vennero candidate, nel ’96, all’Oscar per la migliore colonna sonora originale, venendo però surclassate da quelle composte da Luis Bacalov per “Il postino”. Nella partitura di Horner compare un motivo da lui successivamente riutilizzato nel ’97 per “Titanic” di James Cameron.

James Horner è noto per alcune particolari caratteristiche del suo stile, tra cui l’utilizzo di strumenti elettronici (in “Braveheart”, tastiere e sintetizzatori), il ricorso a melodie celtiche ed a strumenti etnici (soprattutto in “Braveheart”, in cui compaiono cornamuse, flauti a fischietto, flauto andino e tamburo a cornice irlandese, a parte coro misto ed orchestra sinfonica, con atmosfere che talvolta mi fanno pensare al compositore britannico Ralph Vaughan-Williams, pure lui autore di musiche da film), così come frequenti citazioni di compositori sovietici del ‘900 (Prokofiev, Shostakovich, Kachaturian) ed una certa propensione per ritmi di tarantella, caratteristiche, queste ultime due, peraltro completamente assenti nel caso specifico di “Braveheart”.

“Un tocco di classico” va in onda ogni giovedì alle ore 24, in streaming ed in fm 103.1 mhz!

—- Gabriele Evangelista —-