E’ tutto pronto per il maxi evento di sabato 27 febbraio, in cui si riaccenderanno le luci di 130 palchi dei live club italiani che ospiteranno in contemporanea 130 concerti, trasmessi in streaming sul sito ultimoconcerto.it dalle ore 21.
L’iniziativa promossa da KeepOn Live, Arci e Assomusica, con la collaborazione di Live Dma vede insieme, per la prima volta, live club e circoli sparsi sull’intero territorio italiano. Questa iniziativa permetterà di rivivere a distanza l’emozione di un concerto dal vivo a un anno esatto dalle prime chiusure e restrizioni causa Covid che hanno significato il blocco del settore culturale e musicale e la chiusura dei locali che da sempre ci hanno abituato a vivere l’esperienza dei concerti dal vivo.

La lunga lista dellə artistə che si esibiranno sul palco virtuale è in continuo aggiornamento e vanta lə migliorə musicistə dello scenario della musica italiana:

99 POSSE dal DUEL CLUB di Pozzuoli (NA)
ANASTASIO e LUCI DA LABBRA dall’AFTERLIFE di Perugia
ARIANNA POLI dell’OFFICINA MECA, Arci di Ferrara
BEE BEE SEA e HOLIDAY INN e YONIC SOUTH dal MATTATOYO, Arci di Carpi (MO)
BANDAKADABRA dal CIRCOLO ARCI SUD di Torino
BIG TONY & THE DRILLS dallo ZIGGY CLUB, Arci di Torino
BOBO RONDELLI dal BORDELINE di PISA
BOLOGNA RISUONA dal BINARIO 69 di Bologna
BRUNORI SAS e NAIP e CIMINI dal MOOD SOCIAL CLUB di Rende (CS)
BUZZY LAO dal FABBRICA102 di Palermo
CACAO MENTAL dall’ARCI BELLEZZA di Milano
CECCO E CIPO dal VIPER di Firenze
CISCO dall’ARCI KALINKA di Carpi (MO)
CMQMARTINA, dall’HALL di Padova
COLAPESCE & DIMARTINO dai MAGAZZINI GENERALI di Milano
COSMO dal FABRIQUE di Milano
DAVYS dal CIRCOLO AGORÀ Arci di Milano
DIODATO dal LIVE MUSIC CLUB di Trezzo sull’Adda (MI)
DESTRAGE dal LEGEND di Milano
DUNK da LATTERIA MOLLOY di Brescia
EDDA dall’ARCI RIBALTA di Vignola (MO)
ERICA MOU dallo SPAZIOPORTO di Taranto
ESPANA CIRCO ESTE da GODOT APS/EKIDNA di Carpi (MO)
EUGENIO CESARO (EUGENIO IN VIA DI GIOIA ) dall’OFF TOPIC di Torino
EUGENIO RODONDI dal MAGAZZINO SUL PO – Arci di Torino
FAULTIER dal BOOKIQUE di Trento
FINLEY e DUO BUCOLICO dal VIDIA di Cesena
FRED OSTILE & MANUEL LORENZETTI dal FUORITEMA di Urbino
FUH dal CINEMA VEKKIO di Corneliano D’Alba (CN)
GAZEBO PENGUINS dall’OFF – Modena
GIORGIO CANALI e SETTEMBRE TEATRO dal CAP10100 di Torino
GIUDA dallo SPLINTER CLUB – Arci di Parma
GREG e EMILIO STELLA e MARILISA UNGARO da L’ASINO CHE VOLA di Roma
HAPPY JAZZ dal COUNT BASIE JAZZ CLUB, Arci di Genova
I BIMBI SPERDUTI DI PITER PUNK dall’ARCI CASBAH CLUB di Mantova
I MALATI IMMAGINARI da FUTURO IMPERFETTO, Arci di Pescara
I MINISTRI dal NEW AGE di Roncade (TV)
IRONIQUE dall’EREMO CLUB di Molfetta (BA)
I SATOYAMA da ZAC – ZONE ATTIVE DI CITTADINANZA di Ivrea (TO)
IUMAN e BRENDA CAROLINA LAWRENCE dal CIRCOLO ARCIPELAGO di Cremona
KUSHER da CANTINE COOPUF di Varese
LACUNA COIL dall’ALCATRAZ di Milano
LA MALASORTE dallo ZEI SPAZIO SOCIALE di Lecce
LAVVOCATO dal CO_OPERA di Putignano (BA)
LEGNO da LA LIMONAIA di Fucecchio (FI)
LION D dal VIBRA – Arci di Modena
LOS AMIGOS dal CIRCOLO CULTURALE FLORIDA – Arci di Modena
LO STATO SOCIALE e I BOTANICI dal LOCOMOTIV di Bologna
LOUSIANA JAZZ BAND & ESPERANTO al LOUSIANA JAZZ CLUB di Genova
LUK e RIVA da MMB di Napoli
MAMAMICARBURO dal VIZI DEL PELLICANO – Arci di Correggio (RE)
MANNAGGIA dallo SPARWASSER – Arci di Roma
MANUEL AGNELLI & RODRIGO D’ ERASMO dal BLOOM di Mezzago (MB)
MANITOBA dal GLUE di Firenze
MARCO FRATTINI (C’MON TIGRE) dal DIAGONAL di Forlì
MARIA LAURA RONZONI dal IL COSMONAUTA, Arci di Viterbo
MARINA REI dall’ANGELO MAI, Arci di Roma
MARLENE KUNTZ dal FABRIK di Cagliari
MAX COLLINI da IDEE DI GOMMA di Correggio (RE)
MECÒ E IL CLAN dal RADECHE FONNE – Arci di Belforte del Chienti (MC)
MELLOW MOOD dal CAPITOL di Pordenone
METIS dall’ARCI APP COLOMBOFILI di Parma
MIRKOEILCANE dal LARGO VENUE di Roma
MUD – PUSH AGAINST NEW FAKES – LOBO – FRANK SINUTRE dal CIRCOLO ARCI CINASKI di Mantova
MUDIMBI dal MAMAMIA di Senigallia (AN)
MUN dal RETRONOUVEAU di Messina
ORCHESTRA SENZASPINE dal MERCATO SONATO – Arci di Bologna
ORCHESTRA TAVOLA TONDA da ARCI TAVOLA TONDA di Palermo
PAOLO SIMONI e GEOFF TATE dal REVOLVER di San Donà di Piave (VE)
PINGUINI TATTICI NUCLEARI e CARA CALMA dallo SPAZIO POLARESCO di Bergamo
PORTA NAPOLI RISUONA dal MERCATO NUOVO, Arci di Taranto
PUNKREAS dal CIRCOLONE DI LEGNANO (MI)
RENZO RUBINO dal CASTELLO VOLANTE di Corigliano d’Otranto (LE)
ROBY FACCHINETTI dal DRUSO di Bergamo
ROY PACI dal CANDELAI di Palermo
SUBSONICA dall’HIROSHIMA MON AMOUR di Torino
SUD SOUND SYSTEM e APRÈS LA CLASSE al DEMODÈ di Modugno (BA)
SVETLANAS dal BLACKSTAR di Ferrara
TASSO da L’ARTEFICIO – Arci di Torino
THE MANGES dallo SKALETTA ROCK CLUB – Arci di La Spezia
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI dall’ASTRO CLUB di Fontanafredda (PN)
UNA GIORNATA PERFETTA da CANTINA MAJELLA – Arci di CARAMANICO TERME (PE)
UNRULY GIRLS dal KINETTA SPAZIO LABUS di Benevento
VELTRI dall’ARCI TAMBOURINE di Seregno (MI)
VOINA dallo SCUMM Arci di Pescara
ZEN CIRCUS dal THE CAGE di Livorno

L’ultimo concerto

Il punto interrogativo, simbolo di questa campagna, rappresenta l’anno di fermo della musica del vivo e l’incertezza di una nuova riapertura. Di fatto non si hanno certezze su una possibile ripartenza e non ci sono garanzie istituzionali che possono rassicurare sulla situazione attuale.
Nella scorsa puntata di Fujiko Factoy, interamente dedicata a questa iniziativa, hanno preso parola alcunə dellə protagonistə di questa giornata. Giovanni del Locomotiv Club di Bologna ci ha raccontato l’emozione di riaprire le porte del locale ai ragazzi de Lo Stato Sociale, ospiti per il concerto di sabato sera, e dell’amarezza che si cela dietro all’organizzazione di un concerto senza pubblico .

Lo stesso Bebo, membro della band bolognese e ospite di Fujiko Factory, ha cercato di rispondere alla domanda “Qual è stato il tuo ultimo concerto?”. Domanda sempre più difficile in questo periodo perché rimanda nostalgicamente a ricordi di eventi live che sembrano sempre più lontani. Infine Cimini, altro artista che sabato sera si esibirà su un palco virtuale insieme a molti altri, uno dei tanti musicisti che ha cercato di resistere ad una crisi pandemica che ha bloccato un intero settore, quello musicale.

ASCOLTA IL PODCAST DELLA PUNTATA DI FUJIKO FACTORY: