In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, venerdì 26 marzo dalle 10.30 alle 12.30 Acri promuove l’evento Rigenerazione. Nuove sperimentazioni teatrali dentro e fuori il carcere nell’ambito del progetto Per Aspera ad Astra, giunto alla terza edizione.

Un evento speciale in occasione della Giornata Mondiale del Teatro

L’iniziativa rientra nella presentazione del progetto “Per Aspera ad Astra – Come riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza”, promosso da Acri e sostenuto da dieci fondazioni associate, che ha dato vita a una rete nazionale di compagnie teatrali che operano nelle carceri tramite percorsi di formazione artistica e professionale nel mondo del teatro. Da tre anni il progetto coinvolge circa 250 detenuti di 12 carceri italiane, e nasce dall’esperienza ultratrentennale della Compagnia della Fortezza, guidata dal drammaturgo e regista Armando Punzo.

Come spiega ai nostri microfoni Armando Punzo, l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ha fermato queste sperimentazioni; nonostante ci siano state delle intermittenze e dei momenti di difficoltà, il lavoro è proseguito in varie forme e modalità all’interno degli istituti: attraverso internet, scambi epistolari e progetti che si stanno sviluppando e formando anche a distanza.

L’esperienza testimonia come sia possibile lavorare nelle carceri mettendo al centro l’arte e la cultura, lasciando che essa possa compiere una rigenerazione degli individui, favorendo anche un riscatto personale.
Armando Punzo precisa che solitamente un gruppo di artisti si incontra con degli attori o tecnici all’interno del carcere e si lavora su un’idea che viene sviluppata da ogni singola compagnia; il teatro nel carcere diventa un luogo pulsante, la cella si trasforma in teatro e dà regole diverse alla comunità, influenzando enormemente ciascun istituto.

Con la conduzione di Andrea Delogu, all’evento interverranno anche Enrico Casale (Associazione culturale Scarti), Micaela Casalboni (Teatro dell’Argine), Francesco Profumo (presidente di Acri), Bernardo Petralia (Capo Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria), Aniello Arena (attore), Giorgia Cardaci (attrice, vicepresidente Associazione Unita – Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo). Concluderà il Ministro della Cultura, Dario Franceschini. L’evento verrà trasmesso in diretta streaming; per partecipare è richiesta la registrazione, entro il 23 marzo, a questo link.

Marta Baldi

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ARMANDO PUNZO:

Articolo precedenteLa vacanza del futuro è su due ruote: +26% nel 2020 per il cicloturismo
Articolo successivoEta 20, la mascherina ecologica e sostenibile